TripToFun

"Non per un Dio ma nemmeno per gioco, perchè i ciliegi tornassero in fiore"

 

INDICE

 

About Me

Mikipedia

Medicina

Scuola e co.

Fotografia

Letteratura

De Andrè

Stranezze

Zona Relax

Ipse Dixit

Guestbook

Links

Mappa del Sito

 

 

 

 

 

BARZELLETTE


non poteva mancare nella sezione relax una raccolta delle migliori barzellette torvate sul web divise per generi, buon divertimento! e attenti a non fare indigestione

 


INDICE



POLITICI

SCUOLA

RISTORANTI

MARITO E MOGLIE

AVVOCATI

RELIGIONE

ANIMALI

CARABINIERI

DOTTORI

SOLDATI

BAMBINI

LAVORO

VIAGGI

MORTE



 

 

 

 

POLITICI



In sogno, Dio apparve al Cavaliere. Questi lo riconobbe subito perchè il Signore era esattamente come lo raffiguravano, col tunicone e la gran barba bianca. "Sono venuto a trovarti", fece Dio, "per farti capire come la tua smodata ambizione, la tua inesauribile sete di potere siano assolutamente ridicole. Anche se tu conquistassi l'universo intero, resteresti sempre un nulla. L'universo, figlio mio, è finito". "In che senso?", domando' il Cavaliere. "ora te lo spiego", rispose Dio. "Immagina che io possegga una collezione di migliaia e migliaia di bottiglie di champagne. Ne ho stappata una, e quello che chiamate big bang non era altro che il rumore del tappo che saltava, ho riempito un bicchiere, e ora sto per berlo. Le stelle che i vostri astronomi vedono nascere e morire sono semplicemente le bollicine che si formano e scoppiano. E tu sei dentro quel bicchiere e quel bicchiere è il tuo universo. Ma appena avrò bevuto il mio champagne, il vostro universo scomparirà. Hai capiro?" "Perfettamente", rispose il Cavaliere. "E quanto mi verrebbe a costare questa vostra collezione?".

Un tizio incontra un amico che non vedeva da molto tempo. Lo vede scendere da una fiammante macchina sportiva, lo trova vestito con grande eleganza. - Ehi - gli dice - Hai fatto fortuna? - Si' - gli risponde l'amico - Ho telefonato alla RAI e ho detto che sapevo tutto su Garibaldi. Mi hanno invitato a una trasmissione di quiz, mi hanno fatto tante domande e ho vinto due miliardi. Passa qualche mese e anche il nostro primo tizio comincia a pavoneggiarsi in abiti all'ultima moda e a girare con una macchina molto costosa. Finisce che incontra l'amico e gli dice: - Sai, devo proprio ringraziarti. Ho seguito il tuo metodo e puntualmente ho fatto fortuna anch'io. - Hai telefonato alla RAI? - No. Ho telefonato a Mediaset. Ho detto che sapevo tutto su Berlusconi e mi hanno dato subito i due miliardi senza nemmeno farmi una domanda."

Un giorno Silvio Berlusconi muore per un improvviso attacco cardiaco e finisce difilato all'inferno, dove Belzebu lo sta aspettando. "Non so cosa fare", esordisce il Diavolo, "Sei nel mio elenco ma non ho più posto per te. D'altro canto devi obbligatoriamente stare qui". Dopo averci pensato su, il Diavolo prosegue: "Sai cosa faccio? Ho due o tre persone che non sono state tanto cattive quanto te. Ne lascero' andare una e tu ne prenderai il posto. Anzi, ti lascio addirittura scegliere quale liberare". A Silvio la proposta sembra accettabile e cosi il Diavolo apre la prima porta. Li dentro, in una grande piscina, nuota Craxi che si immerge ripetutamente tentando di portare in superficie un immenso e sfavillante tesoro, riemergendo però sempre desolatamente a mani vuote. E si immerge e riemerge, e ancora e ancora. Questo e' il suo destino, all'inferno. "No" dice il Cavaliere "non ci siamo, non sono un gran nuotatore e poi a mani vuote non posso restare, non potrei fare questo per l'eternita". Il Diavolo lo conduce nella stanza successiva dove trovano Francesco Cossiga, che con un enorme piccone deve frantumare giganteschi massi di pietra durissima; e poi altri ed altri ancora. "No, sai che ho un problema alla spalla, mi farebbe male picconare in continuazione per l'eternita". Il Diavolo apre la terza porta. All'interno, l'ex presidente degli U.S.A. Bill Clinton, sdraiato sul pavimento, con le braccia dietro la nuca e le gambe larghe; china su di lui c'e Monica Lewinsky intenta nell'ormai famosissima attivita'. Berlusconi osserva incredulo e dopo un po' dice: "Si, si può fare, vada per questo". "OK" dice il Diavolo, "Monica, puoi andare".

Notizia dell'ultim'ora: mentre si trovava nelle sua villa di Arcore, intento ad appendere un quadro, il Presidente Silvio Berlusconi si è dato inavvertitamente una martellata sul pollice. Il gesto gli ha fatto sfuggire un'esternazione ai danni di Dio. La cosa è subito trapelata fino a giungere alle orecchie del Santo Padre che, indignato, si è prontamente dimesso dichiarando: "Il Signor Berlusconi non deve permettersi! Torno dai miei parrocchiani in Polonia!" Ciò ha gettato lo scompiglio in tutto il mondo giornalistico e politico: Rete 4 ha subito lanciato un servizio in difesa del Cavaliere in cui vengono commentati gli esiti di un sondaggio secondo il quale il 99% degli Italiani, se colpiti da una martellata sul pollice, hanno la stessa reazione del Cavaliere. Bruno Vespa, con uno scoop a sorpresa riesce a far venire ospite di "Porta a Porta" il titolare della Ditta che ha fabbricato il martello. Maurizio Costanzo risponde con il titolare della ferramenta che ha venduto il martello. Tuttosport titola a piena pagina: "Berlusconi fa dimettere il Santo Padre. Sacchi il successore?" Rai 3 parte con una trasmissione dal titolo "Il martello usi, tecniche ed applicazioni". Dure reazioni anche nel mondo politico: Bertinotti commenta "La manovra di Berlusconi è chiara ... ha usato il martello, notoriamente parte del nostro simbolo, per attaccare il Vaticano e far ricadere per. la colpa sui comunisti". Pronta la risposta di Forza Italia :"Veramente voleva solo attaccare un quadro". Walter Veltroni sottolinea che "con il suo gesto il Santo Padre ha voluto marcare l'indipendenza della Chiesa dagli accadimenti negativi che possono capitare nei lavori domestici". Armando Cossutta esprime invece tutto "il disprezzo per Berlusconi che volendo dedicarsi a dei lavori domestici che esulano dalla sfera delle sue competenze, oltre a causare le dimissioni del Santo Padre ha fatto aumentare il tasso di disoccupazione portando via il lavoro ad un operaio". Bossi è raggiante perché secondo lui "Il Cavaliere si è schierato con la Lega nella lotta per l'indipendenza della Padania. E il gesto di riuscire nell'intento di cacciare un extracomunitario ne è la prova lampante!"

Bill Clinton ed il Papa muoiono lo stesso giorno e per un errore amministrativo Clinton va in Paradiso ed il Papa all'inferno. Il Papa spiega la situazione a Lucifero che controlla e riconosce l'errore. Comunica al Papa che entro 24 ore sarebbe stato tutto risolto. Il giorno successivo il Papa viene chiamato da Lucifero che gli comunica che e' stato tutto risolto e puo' partire per il Paradiso. Lungo la strada incontra Clinton con il quale si ferma a chiacchierare. Il Papa: "Spiacente dell'inconveniente". Clinton: "Nessuno problema". Il Papa: "Bene, io sono contentissimo di poter andare in Paradiso". Clinton: "Perche' cosi' tanto?". E il Papa: "Per tutta la vita ho desiderato incontrare la Vergine Maria". E Clinton: "Sei arrivato con un giorno di ritardo..."


 

up
 

 

 

SCUOLA



In una scuola privata di lusso, la professoressa d'italiano decide di fare un esercizio con l'avverbio "probabilmente". -
Allora Pierfrancesco, cosa ti viene in mente? Ed il bambino - stamani ho sentito la Rolls Royce di mio padre che non partiva, probabilmente avrá preso la Ferrari. -
Molto bene caro, e tu Maria Antonietta? - Questa mattina la domestica ha rotto un bicchiere di cristallo di Baccarat, probabilmente mia madre la licenziará. -
Perfetto, bene e tu Scognamiglio? Dice la professoressa dirigendosi ad un bambino di umili origini, i cui genitori peró hanno vinto un ingente premio alla lotteria. - Si signora, stamattina ho visto mio padre passeggiare con il Financial Times sottobraccio... - E l'avverbio? Lo riprende l'insegnante - Ah si! Siccome mio padre non conosce l'inglese ed é analfabeta, probabilmente andava al bagno.

Era preistorica. Il padre al figlio, di fronte alla pagella : " Posso capire che vai male in geografia, in italiano e in matematica... ma che vai male in storia che son due pagine ....

Un ragazzo ventenne studia a Bologna condividendo l'appartamento con una ragazza stupenda. Un giorno la madre del ragazzo lo viene a trovare per cena, nota l'enorme attrazione fisica della ragazza e comincia a chiedersi se loro due hanno un rapporto. Il figlio, conoscendo la natura di sua madre, anticipa la domanda assicurandole che si tratta solo di una inquilina che, fra l'altro, è anche una bravissima ragazza, molto religiosa. Dopo circa una settimana la ragazza dice allo studente: "Da quando è venuta tua madre per cena manca la mia padella". Il ragazzo sponde: "Non credo proprio che mia madre abbia preso la tua padella, ma se ti fa stare meglio glielo chiedo la prossima volta che la sento". Così, nella successiva lettera alla madre, il ragazzo aggiunge la seguente frase: Cara mamma, non voglio dire che hai preso o che non hai preso la padella della mia coinquilina, ma il punto è che da quando sei venuta per cena non si trova più. Dopo un paio di giorni arriva una lettera della madre che scrive: Caro figlio, non voglio dire che ti trombi o che non ti trombi la tua coinquilina, ma il punto è che se lei nelle ultime settimane avesse dormito nel suo letto avrebbe già trovato la padella!

La vecchia signora Rossi fa l’affittacamere. Accompagna uno studente a vedere una delle stanze: "Questa è una bella stanza. Ci sono un po’ di lavori da fare prima di abitarla, ma anche il prezzo è più basso". "Infatti,- le dice lo studente- i muri sono tutti pieni di macchie". La vecchia signora gli risponde: "Questa stanza l’avevo affittata ad un chimico, la usava come laboratorio...". "Capisco, quelle macchie sono state provocate dai suoi esperimenti!" le risponde lo studente. "No! Quelle macchie sono il chimico!" gli dice la vecchia signore.

Due studenti si stanno preparando per un esame di chimica, studiando molto si sono convinti che sicuramente avranno un voto alto allo scritto. Così, il weekend prima del lunedì degli esami, si buttano nella mischia di un raveparty che dura fino alla domenica notte.Ovviamente viaggiano tutta la notte per tornare in tempo ma non ce la fanno, arrivano trafelati in Istituto, a metà mattinata e vanno a cercare il prof.Lo convincono a fargli fare l'esame il giorno dopo adducendo la scusa di una gomma bucata a causa del grande ritardo. Il giorno dopo, di buon'ora, i due sono pronti per fare l'esame; il prof dà loro due buste chiuse e li fà accomodare in due stanze diverse. I ragazzi aprono i questionari e con loro sorpresa trovano una sola domanda : "Quale gomma delle quattro?"

Un ragazzino all'insegnante: "Nessuno le ha mai detto che assomiglia a Sofia Loren?". "Nessuno" risponde lusingata la maestra. "La cosa non mi stupisce perche` chiunque glielo avesse detto sarebbe stato uno sporco bugiardo" gli ridatte lo studente.

Un professore sta interrogando uno studente. L'alunno è piuttosto sveglio, ma poco preparato. Il professore interrompendolo esclama: "Bidello, porti della biada per l'asino!". E lo studente : "Per me una birra!"

Albert Einstein una mattina, appena svegliato, spalanca la finestra e a torso nudo fa una diecina di piegamenti sulle braccia. Poi compiaciuto si ammira nello specchio e fa: "Però... che fisico!". E la moglie: "E' tutto relativo....."

Due ragazzi frequentano insieme Giurisprudenza, poi intraprendono la carriera politica. Dopo un po' di anni il primo va trovare il secondo. Questo ha una casa enorme, con tre macchine, piscina: "Senti un po', ma come hai fatto?" gli domanda e l'altro gli risponde: "Sono diventato assessore ai lavori pubblici.......Vuoi sapere come si fa? La vedi quella strada che passa là in fondo? E' bastato farla un po' più stretta... un po' più corta...". E l'amico: "Aaaaaaahhh, ho capito!". Dopo un paio di anni si ritrovano a casa dell'altro, una supermegavilla con campo da tennis, piscina, un parco macchine esagerato. "Porca miseria... sei ancora più in gamba di me! Ma come hai fatto?" gli chiede l'amico. "Vedi la strada là in fondo?" gli chiede il primo. "NO" gli risponde l'amico, "Appunto!"

Durante l'esame di fisica il professore chiede al candidato di determinare la maniera per cui fosse possibile calcolare l'altezza di un grattacielo con un barometro da muro. Il candidato dopo averci pensato un po' risponde:
- Si è facile, facendo cadere il barometro dalla terrazza del grattacielo misuro il tempo impegato per arrivare a terra e poi considerando la forza di gravità e l'energia potenziale mi calcolo l'altezza.
- No, - ribatte il professore - non intendevo questo! Lo studente quindi:
- Si ha ragione, è possibile mettere il barometro in piedi, misurarne la sua ombra per terra e farne una proporzione con quella del grattacielo.
Il professore sempre più seccato:
- Mi prende in giro? C'è un metodo molto più semplice che lei ignora! Il candidato dopo averci pensato un po' dice:
- Ho trovato! Prendo il barometro, entro nel grattacielo e al portiere, mostrandogli lo strumento, gli dico che glielo regalo se mi dice quanto è alto il grattacielo!

 

up

 

 

RISTORANTI



Al bar un signore prende un caffè e chiede al barista: "Quanto zucchero posso prendere?" - "Quello che vuole" risponde il barista. Il signore: "Allora me ne dia 2 kg!"

In un ristorante: Cliente: " Cameriere, vorrei del caffè freddo, delle patatine bruciate e un hamburger che sappia di legno": Cameriere: " Mi dispiace, signore, non serviamo questo genere di cibo". Cliente: " Come no? E' esattamente quello che mi avete servito ieri" .

Al ristorante, un uomo chiama un cameriere e gli dice: "Potrebbe farmi cuocere ancora un attimino queste quaglie?" Il cameriere stupito: "Perche'sono poco cotte?" e il cliente, "Non so.....mi stanno mangiando tutta l'insalata!"

Due cipolle si parlano e una dice all' altra: "ma io gli umani proprio non li capisco, prima ci fanno a pezzi e poi si mettono a piangere!!!"


 

up

 


 

MARITO E MOGLIE


Beppe, socio del circolo Arci, dopo un periodo di assenza riprende a frequentare il circolo. All'entrata il barista lo sottopone ad un esame: gli mostra una foto, e gli chiede: "Chi e' costui?". "E Beppe: "Ma, non saprei". Il barista: "Ignorante, si tratta di Lenin, il padre della rivoluzione. Tu vieni TROPPO POCO al circolo". La sera dopo Beppe ritorna al circolo. Di nuovo il barista gli mostra una foto: "E questo chi e'?". Beppe: "Porca miseria. No, non lo so". "Ignorante, si tratta del grande Stalin. Tu vieni TROPPO POCO al circolo". Terza sera, solita manfrina: "Questo, chi e'?". "Boh!". "Ma come fai a non riconoscerlo? E' il grande Togliatti. E' evidente: tu vieni TROPPO POCO al circolo". La quarta sera Beppe non ne puo' piu'. Il barista si avvicina, ma Beppe e' piu' veloce, estrae una foto, e comincia: "Dimmi tu, di chi si tratta?". E il barista: "Ma, non saprei. Non conosco questo rivoluzionario". E Beppe: "Si chiama Osvaldo e ogni sera si guzza tua moglie. Tu vieni TROPPO SPESSO al circolo!".

Che cosa disse Enrico VIII al suo avvocato? "Assegno degli alimenti? Penso di avere una idea migliore..."

"Come ti rende bella lo champagne, mia cara, sei favolosa!" " Ma caro... veramente non ho bevuto neanche un goccio!" " ...ma io... un bottiglia intera..."

Un paio di settimane prima di Natale un milionario e sua moglie entrano in una galleria d'arte molto eslusiva e comperano cinque Van Gogh, tre Picasso, quindici Dalì ed una dozzina di Monet. Uscendo, il milionario dice alla moglie: " Bene, con i biglietti d'auguri siamo a posto. Adesso comperiamo i regali".

Una vechia signora dice al marito: "Sai caro, dopo tanti anni di matrimonio, voglio confessarti una cosa: tutte le volte che facevo l'amore con te pensavo a Cary Grant." E il marito: "Confessione per confessione: anch'io."

Una signora siciliana telefona a casa di suo figlio, appena sposato con una milanese e chiede alla cameriera: "Vorrei parlare con mio figlio o con mia nuora..!" La cameriera risponde: "Mi dispiace, signora.. ma non è possibile: sua nuora è appena uscita e suo figlio è a letto con la rosolia..!" "Minchia! -esclama la signora- Lei mi sta dicendo che mio figlio ha già un'amante..?"

A Roma si sta svolgendo un meeting di donne femministe. Sale sul palco una donna e dice: "Buongiorno a tutte, sono Luana, vengo da Como e voglio raccontarvi cosa ho fatto qualche giorno fa. Sono arrivata a casa è ho detto a mio marito: ". Il giorno dopo arrivo a casa e non vedo niente, il secondo giorno non vedo niente il terzo giorno vedo tutto pulito, ordinato, stirato, lavato. Le altre femministe che ascoltavano esultano, e sul palco un'altra donna che dice: "Buongiorno a tutte sono Eleonora vengo da Milano e volevo dirvi che anche a me è successa la stessa cosa, anch'io ho detto a mio marito che non avrei fatto più nulla. Il giorno seguente non vedo nulla, il secondo giorno ancora nulla il terzo giorno sono rimasta senza parole...tutto pulito, lucido ordinato, lavato, stirato....uno spettacolo!". Ed anche lì tutte le donne femministe che ascoltavano urlano: "Brava è così che si fa!". Infine sale sul palco un'altra donna e dice: "Buongionno a tutte sono Carmela è vengo da Palermo e volevo dirvi che anche a me è successa la stessa cosa. Un giorno ho detto a mio marito: basta, mi sono rotta di farti da serva! Da ora in poi non faccio più niente!. Il giorno dopo non vedo niente, il secondo giorno non vedo niente, il terzo giorno.....finalmente comincio a vederci da un occhio...".

Due amici si incontrano su un campo da tennis: Mario: Dove andrai in vacanza quest'anno Daniele: Non lo so. Tre anni fa sono andato in montagna e mia moglie è rimasta incinta. Due anni fa sono andato al mare e mia moglie è rimasta incinta. L'anno scorso sono rimasto in città e mia moglie è rimasta incinta. Quest'anno vado al lago, ma mia moglie viene con me.

In una affollata sala da ballo, un giovanotto si avvicina ad una signorina che fa tappezzeria dal suo ingresso. "Lei balla, signorina?" le domanda gentilmente. "Certo!" risponde speranzosa la ragazza, alzandosi di scatto. "Meno male! -ribatte il giovane sedendosi nella sedia lasciata libera- ero cosi' stanco..."

Nel quartiere di Napoli dove vive, Donna Maria e' molto apprezzata per la sua bellezza; moglie di un medico, e' colta ed elegantissima. Gennaro il custode la desidera pazzamente ed una mattina mentre la signora gli passa davanti si lascia scappare, sia pur sottovoce: - Madonna che bella femmina! Non so cosa darei per farmela! La signora se ne accorge, torna sui suoi passi e dice: - Come avete detto? - Niente Signo', perche'? - Su Gennaro non fate il furbo! Vi ho sentito benissimo...abbiate il coraggio di ripetermelo in faccia! - Ma veramente... ecco non volevo essere scortese ma... voi... siete cosi' bella che io... io sto uscendo pazzo, Signo'! - Ah si? Ma bene! Allora sapete che cosa dovete fare? - Si Signo'. Mo mi faccio una doccia fredda e scusate tanto... - Ma no Gennaro, non fate cosi'... vi piaccio proprio tanto? - Da impazzire... non so che cosa pagherei.... oh mi scusi ma vede, non ragiono... - Gennaro, volete togliervi lo sfizio? - Signo', che dite? - Dico che se volete togliervi il capriccio, venite domani mattina alle undici con in mano mezzo milione ed io soddisfero' ogni vostro desiderio... - Gesu'! Ma e' vero? - Venite domani e vedrete! - Si, certamente, grazie Signo', grazie tanto! L'indomani mattina si presenta puntuale e fa l'amore con quella donna provando emozioni che non posso descrivere. Alle 12 e 30 rientra il marito... - Ciao, Mari'. Come stai? - Bene grazie e tu? - Io bene... senti... e' venuto su Gennaro? - Co... cosa? non ho capito. - Avanti su!... ti ho detto: e' venuto Gennaro e precisamente alle 11?! - Si, si e' venuto... - E ti ha portato mezzo milione?! - Si, ma guarda che... - Basta cosi', volevo solo avere la conferma!... Pero' che uomo! Ieri pomeriggio mi incontra e mi fa: "Dottore, prestatemi 500mila lire che domani alle 11, quant'e' vero Iddio VE LI RIPORTO!".

Perché, dopo il matrimonio, le donne diventano più grasse e gli uomini dimagriscono? Perché un uomo quando rientra a casa, apre il frigorifero, non trova niente che gli piace e allora si infila nel letto. Una donna invece quando rientra a casa, solleva la coperta, non trova niente che gli piace nel letto e allora va in cucina e si consola con la spesa del giorno...

Due inglesi stanno giocando a golf. A un certo punto al limite del green passa un funerale. Uno dei due uomini smette di giocare, si toglie il cappello e si raccoglie in silenzio finché il corteo funebre non è passato. L'altro vedendolo gli dice: "Non sapevo che fossi così gentleman", e il primo: "Che vuoi ... in fondo siamo stati sposati per 35 anni!".

E Adamo chiese a Dio: "Perché hai fatto Eva così bella?" E Dio: "Affinché tu possa innamorarti di lei!" E Adamo: "E perché l'hai fatta così stupida?" E Dio: "Affinché lei possa innamorarsi di te..".

Un tale va` per la prima volta da un dentista accompagnato dalla moglie e gli chiede: "Quanto vuole, dottore, per un'estrazione?". Il dentista gli risponde: "30.000 con l'anestesia, 15.000 senza anestesia" e l'uomo gli risponde: "Allora, senza anestesia!". Il medico lo guarda ammirato e gli dice: "che coraggioso!". "Ma cosa c'entro io?" dice l'uomo e rivolto alla moglie: "Adesso cara, siedi, stai ferma e tranquilla e apri bene la bocca"

Lei rientra a casa: "Sono stata a comperarmi una valigia grossa. Sei insopportabile, quindi ti annuncio che ora la riempio con le mie cose e me ne torna da mia madre". Lui: "Troppo tardi. Tua madre e' qui: ha appena lasciato tuo padre".

Tra amiche: "Ho scoperto che Luigi stava baciando la baby-sitter. Peggio per lui, gli ho fatto una scenata e mi sono fatta comprare un delizioso completo di maglia che mi piaceva tanto". "E hai mandato via la baby-sitter?" gli chiede l'amica, ma la prima le fà: "No, ora ho bisogno di un cappotto".

Un uomo viene portato in tribunale per essere stato sorpreso a rubare in un negozio di abbigliamento. Il giudice gli chiede:" Allora, lei ammette di essere entrato nello stesso negozio di vestiti per quattro notti successive?" - "Si, vostro onore" risponde l'uomo. " E perchè lo ha fatto?" chiede il giudice. "La ragione è che mia moglie voleva un vestito" e si mette a piangere. Il giudice esamina i documenti per un pò e poi chiede: "Ma qui si dice che lei è entrato nel negozio per quattro notti di seguito!" - "Si signore. Me lo ha fatto cambiare tre volte".

Una signora va dal dottore: "Scusi dottore, mio marito non mi basta piu'". "Ma perche' lo dice a me? Se proprio non resiste si faccia un amante". "Ma veramente ce l'avrei gia', ma non mi basta piu'". "Ma cosa le devo dire, se ne faccia due, o tre". "Ma si', ne ho gia', ma non bastano mai... ". "Ma lei e' malata! ". "Bravo dottore, lo metta per iscritto, che mio marito dice che sono una troia! ".

Una coppia decide di sposarsi e il futuro marito decide di chiarire subito alcuni punti a cui non intende rinunciare: "Cara, prendi nota che ho delle abitudini ben radicate a cui non voglio rinunciare. Al lunedi' sera vado al cinema con gli amici, il martedi' sono in biblioteca per aggiornamenti culturali, il mercoledi' sera ci troviamo al bar per la schedina, al giovedi' c'e' il club del bridge che dura sempre fino a notte fonda, al venerdi' vado sempre a teatro, al sabato non posso mancare ad una puntatina in discoteca e alla domenica ci troviamo sempre in pizzeria fra ex compagni di corso". "Caro, anch'io ho delle abitudini fisse per cui capisco le tue esigenze... vedi, io faccio l'amore tutte le sere. Chi c'e', c'e'...".

Una sera una coppia che da molti anni e' sposata decide di confessare le loro scappatelle. "Cara io ti ho tradito. Ti ricordi quando abitavamo vicino Maria ?". "Si". "Bene, quel corpo e' stato mio!". "E ti ricordi quando abitavamo vicino Susi?". "Si". "Bene, quel corpo e' stato mio!". "E ti ricordi quando abitavamo vicino Carla ?". "Si". "Bene, quel corpo e' stato mio". "Questo e' tutto, cara, e tu quando mi hai tradito?". "Caro ti ricordi quando abitavamo vicino alla stazione dei pompieri ?". "Si'". "Bene quel corpo e' stato mio!".

Un poliziotto rientra tardi a casa, si leva la divisa e, al buio, si infila nel letto. La moglie, con un filo di voce, lo supplica di andare in farmacia a comprarle delle aspirine per il suo tremendo mal di testa, e lui, premurosissimo, si riveste - sempre al buio - e corre via. Come entra nel negozio, il farmacista lo guarda perplesso e gli chiede: "Scusi, ma lei non faceva il poliziotto?". "Certo...". "E allora cosa ci fa con una divisa da pompiere?"

Un ragazzo torna a casa felice dicendo al padre: "Papa', ho trovato la donna della mia vita!". Il padre: "Sono felice per te, ma dimmi, chi e'?". "E' la figlia del droghiere". "Nooo... mi dispiace, devi sapere che lei ... e' tua sorella!". "Ma com'e' possibile? Lei...tu...Nooo!". Sconvolto dalla risposta del padre il ragazzo fugge, ma col tempo lo shock e' superato. Dopo un mese il ragazzo si ripresenta dal padre di nuovo felice: "Papa', ho conosciuto una donna eccezionale! Sta in via Roma, e' la figlia del farmacista...". E il padre, preoccupato: "Sicuro?". "No...mio Dio! Non di nuovo...nooo!". "E invece e' proprio cosi'. Sai, ero giovane...". Nuovamente col tempo il dolore passa. Passati alcuni mesi il ragazzo torna dal padre: "Papa', mi sono innamorato di nuovo". E il padre: "Sono contento per te. Parlami di lei, chi e', dove abita?". "Questa volta l'ho conosciuta a Padova...". E il padre: "Padova?". "Si', sta vicino al Santo. E' la figlia di un militare, un ufficiale...". Il padre: "Ma porca miseria! Lo sai che ho fatto il militare a Padova? Ero l'autista del colonnello. A volte andavo a casa sua anche quando lui non c'era....". E il ragazzo: "Ma perche'? Perche' proprio a me?". Cosi' distrutto da questa ennesima pugnalata al cuore il ragazzo va a piangere dalla madre: "Mammaaa, voglio farla finita!" e le racconta tutto. La madre lo consola: "Coraggio, figlio mio, ma perche' non sei venuto prima da me?". "Ma, capisci, sono tutte mie sorelle!". E la madre: "Si', ma lui non e' mica tuo PADRE!!".

Tra amiche."Finalmente,dopo due anni che stiamo insieme,il mio fidanzato mi ha parlato di matrimonio!"-"Davvero?E cosa ti ha detto?" "Che la moglie si chiama Maria e hanno due figli!"

Una donna leggendo una rivista di moda: "Quì dice che ci vogliono sette capre d'angora per fare uno di quei pullover morbidi e pelosi". L'amica distratta: "E' davvero incredibile quante cose insegnano a fare, oggi, agli animali..!"

Anziana coppia con 10 figli.. Il marito chiede alla moglie: "Anna, è da tanto tempo che ho in mente un brutto pensiero.. Il nostro ultimo figlio non assomiglia affatto agli altri nove.. Ormai siamo vecchi, dimmi la verità..! Ha un padre diverso dagli altri..?" E lei: "Ebbene..si..!" Allora lui le chiede: "Oh, mio Dio..! E chi è il padre..?" e la moglie gli risponde: "Sei tu caro..!"

Tra due amiche: "Marta mi sembri molto stanca" - "Lo sono veramente! Ho mio marito ammalato e mi tocca vegliarlo continuamente!" - "Ma non aveva assunto un'infermiera?" - "È per questo che devo continuamente vegliarlo!"

 

up

 

 

AVVOCATI



Qual è la differenza tra il diritto in America, in Germania, in Russia ed in Italia? In America tutto ciò che non è proibito per legge è permesso. In Germania tutto ciò che non è permesso per legge è proibito. In Russia tutto è proibito, anche se permesso per legge. In Italia tutto è permesso, anche se proibito per legge.

Ad un ingegnere, un commercialista ed un avvocato viene chiesto "quanto fa 2+2". L'ingegnere accende il computer, scrive un programma in Fortran, lo esegue e alla fine esclama:
- Sicuramente quattro!
Il commercialista: "Dovrebbe fare tre o quattro. Aspetta che controllo le fatture..."
L'avvocato chiude le tende, abbassa le luci e parlandoti in un orecchio: "Quanto vuoi che faccia?"

La moglie di un ricco industriale si sta lamentando col marito:
- A te non importa più niente di me!
- Ma no, cara! Sei solo stressata in questo periodo. Perché non ti vai a comprare qualcosa che ti faccia sentire meglio?
- Tipo?
- Che ne so... una parure di gioielli...
- No.
- Allora una nuova Mercedes...
- No.
- Beh, ma si può sapere allora COSA vuoi?
La moglie immediatamente:
- Io voglio il divorzio!
- Francamente, non era mia intenzione spendere così tanto...

Un medico ed un avvocato hanno un incidente stradale. Le loro macchine si scontrano ad un incrocio col semaforo giallo lampeggiante. L'avvocato vedendo che il medico è molto scosso dall'incidente, gli si avvicina e gli offre un sorso di whisky dalla sua fiaschetta da tasca. Il medico ringraziandolo:
- E lei non beve un goccio?
- Certo! Non appena se ne sarà andata la polizia...
L'avvocato corse nell'ufficio del suo cliente:
- Ma come? Ha mandato una cassa di champagne al giudice? Quell'uomo è il più onesto ed incorruttibile che io abbia mai conosciuto! Non vinceremo mai la causa!!!
- Non ti preoccupare... l'ho mandata a nome del pubblico ministero...


 

up

 


 

RELIGIONE


Il Papa, seduto sul sedile posteriore dell'auto del Vaticano, sta affrontando, solo insieme all'autista, un lungo viaggio in auto... L'autista, dopo circa 7 ore di guida ininterrotta, inizia ad accusare i primi sintomi di stanchezza ed il Papa, con grande magnanimità, si offre di guidare al posto suo finchè non si fosse riposato abbastanza. Effettuano il cambio e, dopo pochi minuti, vengono fermati da una pattuglia dei Carabinieri. "Ferma quella macchina" dice il Capo Pattuglia "e non lasciarlo andare, neanche fosse il Papa!". Così il secondo Carabiniere si avvicina al finestrino del conducente e, subito dopo, torna indietro, mentre la macchina si allontana tranquillamente. "Ma che hai fatto? Ti avevo detto di non lasciarlo andare!! Ma chi era? Gesù Cristo?" e l'altro: "Beh, guarda: se guidava il Papa..."

Due giovani monaci con il loro maestro spirituale si ritirano su di una montagna. Assunta la posizione del loto iniziano a meditare in perfetto silenzio. Dopo un anno uno dei due novizi alza gli occhi al cielo ed dice: -"Guardate, una nuvola rosa in cielo!", quindi riassume la posizione del loto e torna a meditare. Passa un altro anno; il secondo novizio alza a sua volta gli occhi al cielo e dice: -"Guarda là, ce ne è un'altra!", quindi riabbassa gli occhi e torna all'esercizio spirituale. Passa un altro anno. Il maestro apre gli occhi, guarda i due severamente ed esclama. -"Beh, voi due! Finito di fare casino?"

Un corridore di formula uno muore durante una gara e va in Paradiso. Il posto è bellissimo ma lui si annoia e chiede a San Pietro di poter guidare ancora una volta un auto. San Pietro lo accontenta ma gli da una cinquecento che non supera i 40 km all'ora. Felice, il corridore comincia a girare in macchina per il Paradiso quando una Ferrari targata "NA" lo supera ad alta velocità. Scocciato per la preferenza fatta a quello sconosciuto, il corridore va da San Pietro: "Ma perché se in Paradiso siamo tutti uguali a me hai dato una cinquecento che non corre e ad un matto hai dato una Ferrari targata Napoli che corre a tutta velocità?" e San Pietro gli risponde: "Prima di tutto non era targata Napoli ma Nazaret , e poi lui è il figlio del padrone e fa quello che gli pare!"

Alla porta del paradiso si sente: Per Cristo, per Dio, per S. Gennaro. Allora S. Pietro, inorridito, dice: Chi e` che bestemmia cosi` spudoratamente? E l'altro: Ma io non bestemmio: sono il postino....!

Ferragosto. Alla porta di ingresso del Paradiso c'è difficoltà a trovare il guardiano di turno: S.Pietro è in ferie, S.Cristoforo è in trasferta sulle autostrade a proteggere gli automobilisti... alla fine è Gesù Cristo che deve montare di guardia. Nel pomeriggio canicolare si presenta alla Porta un vecchietto, gli occhi catarattosi e quasi ciechi socchiusi per difendersi dal sole.
"Lei chi è ? Cosa desidera?" fa Gesù.
"Mi chiamo Giuseppe e mi hanno detto di presentarmi qua"
"Professione?"
"Ero falegname"
"Familiari? Parenti?"
"Avevo un figlio, che se ne andò di casa molto giovane, era molto buono..." continua il vecchietto.
Gesù lo guarda incuriosito, poi sempre più attento, poi lo riguarda e commosso esclama " Papà!!!!!"
Il vecchietto trasale, sbarra gli occhietti cisposi e annebbiati, ha un sussulto e piangendo di gioia esclama:" Pinocchio!!!!"

Abramo è sconvolto quando un giorno suo figlio gli annuncia di volersi convertire dal Giudaismo al Cristianesimo. Disperato si reca dal suo amico Moshe. Gli spiega la situazione e l'amico risponde: "E' strano che me ne parli, ma anche mio figlio ha intenzione di convertirsi dal Giudaismo al Cristianesimo. Vieni, andiamo a trovare il rabbino e chiediamogli un consiglio". Vanno insieme alla sinagoga e raccontano al rabbino il loro problema: "Strano che me ne parliate - dice il rabbino - ma anche mio figlio ha annunciato il suo desiderio di convertirsi dal Giudaismo al Cristianesimo. Sapete, scommetto che sta succedendo qualche cosa di strano. Credo che faremmo meglio a parlarne con Dio". Si recano insieme al santuario e il rabbino dice: "Signore Iddio, tutti i nostri figli hanno abbandonato il Giudaismo per il Cristianesimo. Dicci che cosa dobbiamo fare!". In cielo scoppiano lampi e tuoni e poi una voce profonda eccheggia nel tempio: "Strano che me ne parliate, ma anche mio figlio ...".

Un prete siciliano viene trasferito a Milano. Prima domenica in cui celebra un messa: "Allora fratelli, oggi vi parlero' di Adamo ed Eva. Adamo, bravo picciotto, lavuraturi, servu di Dio, SICILIANU iera. Eva, gran tr**a, prostituta del diavolo, tentatrice, MILANESE iera." Al che' tutti si lamentano, per cui il Vescovo chiama il prete e gli raccomanda vivamente di non dare mai piu' interpretazioni di quel genere se non vuole essere trasferito." Il prete giura che non ripetera' piu' un errore del genere. La domenica successiva: "Allora, cari confratelli, oggi vi parlero' di Abele e Caino. Abele, ca ci faciia i sacrifizi a Dio, onesto, picciuttu a modo, Degnu figghiu ri su patri, SICILIANU iera. Caino, traditore, figghiu i so ma', fratricida e medda, MILANESE iera". Si ripetono le scene della domenica precedente, e stavolta il vescovo si presenta anche lui al prete e gli dice di avere itenzione di cacciarlo dalla citta'. Il prete garantisce e promette, finche' il vescovo non si convince e gli consente l'ultima prova, a patto che non pronunci mai piu' la parole Siciliano o Milanese. La domenica successiva: "Fratelli, oggi vi parlero' dell'ultima cena. ..e Cristo disse: "Picciuttidi bedi, vagghiu a diri ca in verita' unu ri voi mi tradira". Scende lo sconcerto fra gli apostoli... San Pietro: Signuruzzu beddu, ca pi ccasu sugnu iu? No, no, 'n si tu... Tu si n' bravu picciuttu devoto. San Giovanni: Che sugnu iu, allora, signuruzzo miu? No, no, nun si mancu tu, nun ta' prioccupare. Al che Giuda: Whela' pistola, saru minga mi?"

Un prete e una suora viaggiano di notte quando, a un certo punto, si ferma la macchina. I due decidono allora di passare la notte in un albergo vicino. Rivolgendosi all'albergatore scoprono che e' rimasta libera solo una stanza con letto matrimoniale. I due, anche se imbarazzati, decidono comunque di rimanere. Allora sistemano un lenzuolo fra i due letti, e si mettono a dormire. A un certo punto la suora si rivolge al prete dicendo: "Padre, ho freddo, mi potrebbe prendere una coperta? ". Il prete si alza e gliela da', e la suora mostra una spalla. E il prete, imperterrito, ritorna a dormire. Dopo un po', la suora: "Padre, ho ancora freddo, non me ne potrebbe prendere un'altra?" Il prete, sbuffando, la prende e gliela rida', e la suora mostra una gamba. Niente. Ancora dopo, la suora: "Padre, ho ancora freddo." E il prete, spazientito, dice: "Sorella, vogliamo fare come marito e moglie?" "Sì sì sì" risponde la sorella. "Allora se le vada a prendere da sola !"

Il parroco Don Gualtiero, grande appassionato di golf, si sveglia una domenica mattina. E’ un’eccezionale giornata di sole e decide che quel giorno deve giocare a golf. Quindi, dice al curato che non si sente tanto bene e gli chiede se può dir Messa al suo posto. Appena il curato se ne va, Don Gualtiero, quatto quatto, prende la macchina e, felice come una Pasqua raggiunge un campo da golf lontano un centinaio di chilometri, dove, sicuramente, non avrebbe mai incontrato nessuno della sua parrocchia. Si prepara per la prima buca. Si guarda intorno. E’ da solo. Bene! Dopo tutto è domenica mattina e sono tutti in Chiesa! Contemporaneamente, San Pietro che era seduto insieme a Dio e stavano guardando giù dal Paradiso, sbotta "Non gliela farai mica passare liscia!" Il Signore sospirando, risponde "No, credo proprio di no" Proprio in quel preciso istante, Don Gualtiero scocca il suo primo tiro. La pallina cade sul green, vicino alla buca e, rotolando piano piano ci finisce dentro. Incredibilie! Un colpo impressionante! Una buca da 420 iarde in un colpo solo. Roba da fare invidia al campione del mondo di golf! San Pietro è attonito. "Ma come - chiede a Dio - come hai potuto lasciargli fare un colpo del genere?" Dio ridacchia, guarda San Pietro e risponde "A chi credi che possa andare a raccontarlo?"

Due apostoli stanno facendosi una canna sulla spiaggia, ad un certo punto vedono camminare Gesù sulle acque e uno di loro esclama: "Orca se e' buono 'sto fumo!"

Gesu' dopo aver assolto l'adultera dice la fatidica frase: "Chi e' senza peccato scagli la prima pietra". A quel punto parte un sasso che centra in fronte l'adultera. E Gesu': "Insomma, mamma, quante volte ti devo dire di non seguirmi!".
 

up


 

ANIMALI



Bianchina e Nerina sono due mucche. Un giorno il contadino le porta dal toro ma questi dopo tutta una mattina non si decide ad operare. All'ora di pranzo lascia il garzone con le 3 bestie dicendogli: "Badaci tu, io vado a mangiare. Quando il toro avra' fatto il suo dovere fammelo sapere" e se ne va a pranzo con la moglie e i figli. Poco dopo il garzone entra in casa del contadino gridando: "Padrone, il toro ha chiavato la Bianchina!". Il padrone lo prende in disparte: "Quante volte ti ho detto di pesare le parole quando ci sono i bambini. Dovevi dire: 'il toro ha fatto uno scherzo alla Bianchina' e io capivo. Ora torna nella stalla e quando il toro si e' fatto anche la Nerina vieni a dirmelo". Il garzone ritorna nella stalla e poco dopo ritorna gridando: "Padrone, il toro ha fatto uno scherzo alla Nerina!". "Si', ho capito". E il garzone: "No, il toro ha fatto uno scherzo alla Nerina". "Si', ho capito". E il garzone: "No, il toro ha fatto proprio uno scherzo alla Nerina: si e' trombato di nuovo la Bianchina!"

Un contadino sta arando il suo campo e vi sta gettando le sementi quando una gallina andandogli dietro se le mangia tutte. Irritato da tale comportamento le da' un calcio nel sedere, per cui la gallina urlando di dolore torna nell'aia ed entra nella stalla andando a piangere sulla spalla della mucca: "Ma guarda che riconoscenza! Mi rompo il culo da mesi per dargli delle magnifiche uova e questa e' la riconoscenza che mi da'!". E la mucca: "Ma che ti lamenti? Guarda a me! Sono anni che mi strizza le tette e mai un bacino sulla bocca!"

Un contadino sta aiutando la sua vacca a sgravare, e vede che il figlio di 6 anni sta guardando. "Bene", pensa, "cosi' non dovro' stare a spiegargli la storia delle api e dei fiori". Non appena il vitello e' uscito, il contadino si gira e chiede al figlio: "Hai qualche domanda da fare?". E il figlio: "A che velocita' andava il vitello quando ha tamponato la mucca?".

Un tasso chiede ad un altro tasso:"scusa ma tu le paghi le tasse?" e l' altro risponde:"no me le invito a cena e poi...."

C'è un signore tutto perbene con un piccolo barboncino che è davanti ad un ponte per attraversarlo, ma nello stesso tempo dall'altra parte del ponte c'è un bullo tutto muscoloso con un doberman. Tutti e due contemporaneamente salgono sopra il ponte e nessuno si fa da parte, allora tutti e due sganciano i loro cani che si attaccono l'uno contro l'altro. Dopo la dura lotta si vede per terra morto il doberman, allora il propietario del cane fa: "Ma come....ma come ha fatto quel barboncino ad uccidere il mio cane......povero me....l'ho pagato 5 milioni.....ma sai che ci rivedremo". Allora il forzuto va in un canile e prende un pit-bull che era stato addestrato per combattere. Con il suo si incamina per incontrare il signorecon il barboncino e dopo un po' se lo ritrova di nuovo a faccia a faccia. Sganciano di nuovo i loro cani che si azzuffano e cosa impossibile ma si vede il pit-bull steso a terra morto. Allora il bullo esclama: "Ma come.......ma come......ma come......ho speso ben 60 milioni per questo cane" e allora il proprietario del barboncino "Senti...non mi parlare più di soldi perché io ho speso 400 milioni per fare la plastica al coccodrillo".

Una signora entra in macelleria e chiede: "Scusi ..scusi vorrei un chilo di tacchino." Il macellaio risponde: "Signora il tacchino è esaurito." La signora risponde: "Miiii!!! il tacchino è esaurito.. la mucca è pazza!! Ma cosa devo mangiare oggi?"

Ci sono tre pipistrelli due dei quali sono a testa in giù. Uno di loro si accorge che il terzo era a testa in su e chiede all'amico come mai!?. L'altro risponde: "boooh, sarà svenuto un'altra volta!".

 

up

 

CARABINIERI


Il maresciallo, visto che la caserma si trova lontano dal paese, chiama l'appuntato e gli ordina di andare tutte le mattine in paese con la bicicletta a comprargli il giornale. L'appuntato esegue l'ordine per tre mattine, poi stanco di andare tutti i giorni in paese, una mattina decide di acquistarne più copie e di darne ogni giorno una al maresciallo. Dopo tre giorni il maresciallo chiama l'appuntato e gli dice divertito: "Guarda qui, e poi dicono di noi carabinieri; questo tizio qui sul giornale sono tre notti di seguito che va a sbattere contro lo stesso albero!".

Un carcerato viene convocato dal Direttore delle Carceri. "Ascoltami bene. Il 13 Aprile ti sei tagliato l'indice della mano sinistra. Il 20 Aprile ti sei tagliato il pollice della mano destra e il 25 Maggio l'orecchio destro. Se hai deciso di uscire un pezzo alla volta... ti sbagli di grosso..!"

Un uomo attraversa un incrocio in macchina senza fermarsi allo stop. Subito viene fermato da una volante di polizia: "Patente e libretto , prego ! Devo farle la multa perché non si è fermato allo stop!" E il guidatore cerca di giustificarsi: "Ma no, guardi che non l' ho fatto apposta , e poi non c' era nessuno, non ho danneggiato nessuno… sia gentile!". Il poliziotto riflette un attimo e poi dice: "Va bèh! Visto che mi sta simpatico le do una possibilità di non prendere la multa: siccome io sono appassionato di indovinelli ne farò uno a lei e se mi risponderà correttamente non le farò la contravvenzione". "OK ci sto!" gli risponde l'automobilista. "Allora siamo in una strada buia; ad un certo punto vede in lontananza due fari che illuminano la strada: secondo lei che può essere?" e l'automobilista: "E beh?!? Che può essere ? Una macchina!" Ma il poliziotto gli risponde: "Una macchina!! Troppo Generico!! Può essere una FIAT una BMW, una Mercedes Mi dispiace ma devo farle la multa". Allora il guidatore incavolato per la presa per i fondelli dice: "Senta visto che è un appassionato di indovinelli se vuole ne posso fare uno io a lei !" e il polizziotto accetta la sfida."Allora siamo in una strada buia e ad un certo punto vede qua e la dei fuocherelli nella notte: secondo lei che può essere?", "Eh!Eh! Facile! Prostitute!" gli risponde il polizziotto sicuro di sé, ma l'automoblistica gli fà: "Eeee! Prostitute! Troppo generico! Può essere tua madre, tua sorella …..".

Un uomo sta viaggiando in autostrada e viene fermato da una pattuglia della stradale: "Patente e libretto. Lei ha superato di molto il limite di velocità". L'uomo non reagisce più di tanto, in autostrada non andava mai sotto i 170! Ma il poliziotto, allungando l'occhio, vede che sul sedile posteriore ci sono nove coltelli con una grossa lama. "A cosa servono quei coltelli?" chiede sospettoso. "Quelli? Ah! sono i miei strumenti di lavoro. Sono un giocoliere" gli risponde l'automobilista, ma il poliziotto non gli crede e gli dice: "Beh allora mi faccia vedere". L'uomo esce dall'auto e comincia il suo numero altamente acrobatico lanciando in aria i nove coltelli. Nel frattempo dall'altra parte passa una macchina con due amici, che, rallentando, guardano stupiti la scena. "Porca miseria!" dice uno "meno male che ho smesso di bere. Passi la prova del palloncino, ma con questi test che fanno adesso mi beccavano sicuro!"

Un tale arriva alla dogana, lo fermano e gli dicono di aprire la valigia. Il doganiere: "Cosa c'è in quella bottiglia?" - "E' acqua Santa di Lourdes!". Il doganiere dubbioso apre la bottiglia e annusa: "Ma questo è whisky!" - "Miracolo! Miracoloooooo!!!!!"

Un uomo dall'aria sospetta viene fermato da un poliziotto che gli apre il baule dell'auto e vi trova cinque sacchi. "Che cosa c'è nei sacchi?" chiede il poliziotto. " Immondizia" risponde l'uomo. Il poliziotto li controlla e contengono davvero solamente dell'immondizia. Così l'uomo viene lasciato andare. Una settimana dopo il poliziotto vede lo stesso uomo. Lo ferma di nuovo, controlla il baule e ancora non trova nient'altro che immondizia. La stessa cosa accade parecchie volte, il poliziotto è così frustrato dagli eventi che si dimette e diventa barista. Una sera l'uomo dall'aria sospetta entra nel suo bar e l'ex poliziotto si precipita verso di lui dicendogli: "Senta, stasera offre la casa se mi rivela che cosa stava rubando quando io la fermavo", l'uomo ride e risponde: "Automobili".

Un signore entra nella stazione di polizia, mette un topo morto sul bancone e si lamenta: " Qualcuno ha lanciato questo topo davanti alla mia finestra". "Va bene signore - dice il poliziotto, - se ritorna tra sei mesi e nessuno lo ha reclamato se lo può tenere lei."

Manca poco all'inizio della solenne cerimonia di giuramento dei carabinieri. I militi sono tutti sull'attenti nel piazzale in attesa dell'inizio della cerimonia. All'improvviso arriva al colonnello la tragica notizia della morte della mamma dell'appuntato Capone. Il colonnello è preoccupato, non sa come dirglielo, ha paura di ferirlo, studia il modo più efficace per lenire la sua sofferenza, l'impatto più dolce. Si consulta con altri colleghi, ritarda l'inizio della cerimonia, e alla fine si decide. Il colonnello urla "appuntati at-tenti!"......"tutti gli appuntati che hanno la mamma facciano un passo avanti!...."CAPONE DOVE CAVOLO VAI?!".

Un carabiniere arriva in caserma la mattina tenendo un pinguino per mano... Quando il maresciallo lo vede entrare, gli domanda : "Cacace, che è 'stu pinguino?"... e Cacace : "Marescià, l'aggio truvato per strada...".. e il maresciallo: "Cacace, e a 'mmia me lo porti? Portalo allo zoo, vai vai...." Alle nove del mattino, Cacace parte col pinguino per raggiungere lo zoo che si trova a 200 metri dalla caserma. Alle 16 non è ancora tornato... Alle 16: 30 arriva Cacace.. ancora tenendo per mano il pinguino... quando il maresciallo lo vede gli chiede "Cacace! Ancora co 'sto pinguino per mano stai? Non ti avevo detto di portarlo allo zoo?". E Cacace risponde "Marescià! Io eseguii l'ordine e lo portai allo zoo! Ora però mi servono i soldi, perchè questo vuole andare pure al cinema!".

Il fucile é stato inventato quando un carabiniere disse a un altro: "Allungami la pistola".

Un carabiniere chiede al comandante se può prendere il camion della caserma a titolo personale. Il superiore gli chiede solo se c'è un valido motivo perchè sarebbe contro il regolamento. Il carabiniere risponde: "E che ho vinto un soggiorno a Parigi ma non so come portarlo a casa!".

Il Maresciallo da istruzioni ad una gazzella dovete fermare tutte le auto che vanno a Marsala. Al rientro la pattuglia fa rapporto al Maresciallo: "Esito negativo fermate e controllate 200 auto ma nessuna andava a Marsala andavano tutte a benzina".

Un ingegnere, un nero e un Carabiniere aspettano le rispettive mogli fuori dalla sala parto. Esce un'infermiera con tutti e tre i bimbi in braccio:"E'andato tutto bene, ma abbiamo confuso i braccialetti con i nomi; provate a riconoscerli voi".L'ingegnere si avvicina per primo e afferra il bimbo nero. Il padre di colore si agita e gli chiede il motivo della scelta. L'altro risponde:"Finchè non salta fuori il figlio del carabiniere, io mi tengo questo!"

Due carabinieri stanno compiendo il solito e noioso giro di ispezione. Uno dice all'altro: "Ehi, guarda quelli sono in cinque su una Renault 4!" e l'altro gli risponde: "Shhhh, parla piano, noi siamo in due su una Uno!".

Un carabiniere dice ad un amico: "Sai in edicola ho trovato un libro interessantissimo!". "E come si chiama?" gli chiede l'altro. "Si intitola <>". E l'amico: "E l'hai acquistato?". E il carabiniere gli risponde: "Si, ne ho comprati due".

Un maresciallo dei carabinieri rientrando la sera a casa chiama il figlio e lo rimprovera dicendogli: "Adesso basta! Devi andare più piano con la macchina altrimenti la chiudo in garage!". Il figlio: "Ma io vado piano e rispetto tutte le segnaletiche!", ma il padre: "Io non la bevo, ogni volta che ti chiamo sul telefonino sei irraggiungibile!".

Un carabiniere, prima di uscire di pattuglia, fa al collega: "Controlla le frecce in macchina!". E l'altro: "Perché non le portiamo le pistole oggi?"

Due carabinieri sono in vacanza in Florida. Durante una visita alle paludi si siedono su un pontile per mangiarsi un panino. All'improvviso uno si gira verso il collega e fa: "Aiuto, un alligatore mi ha strappato una gamba!". L'amico impaurito: "Quale?". Ma l'altro gli risponde: "E che ne so? Questi alligatori si assomigliano tutti...".

Il maresciallo del paese incontra un contadino che sta portando un sacco sulle spalle e gli chiede: "Pasqua', che ci porti dentro al sacco?". E il contadino gli risponde: "Buongiorno marescia'! Ci porto galline!". "Ah! Se indovino quante galline c'hai, me ne regali una? gli chiede il maresciallo. "Veramente non mi servono maresciallo, ve le posso regalare entrambe". E il maresciallo: "Bene! Ce ne sono cinque!".

Due carabinieri fermano per controllo un furgoncino che proviene dal macello: "Buonasera, favorisca cortesemente patente e libretto!" - "Ecco a lei!" - "Che cosa trasporta nel furgone?" - "Un mezzo maiale!" - "Vivo o morto?"

Perché i carabinieri tengono una vasca sopra il tetto della macchina? Per mettere la sirena.

Ad una rischiosissima missione spaziale partecipano un cane, un gatto ed un carabiniere. Dalla base chiamano via radio: "Apollo 103, ci sentite?". Il cane, dopo aver messo le cuffie, risponde: "Bau, bau." - "Anche noi, Apollo 103. Bobby hai posizionato il braccio meccanico per la messa in orbita del satellite? - "Bau, bau!" - "OK Bobby, hai impostato la rotta sul computer? - "Bau, bau!" - "OK Bobby, adesso passami Fuffi". Il gatto risponde: "Miao, miao!" - "Hai impostato la rotta geostazionaria sul computer del satellite?" - "Miao, miao!" - "Hai fatto i rilevamenti per le analisi al rientro? - "Miao, miao!" - "Ok! Adesso passami Franco. Il carabiniere prende la parola: "Dite pure base!" - "Hai dato da mangiare a Bobby e a Fuffi?" - "Certo!" - "Ok! Adesso riposati e non toccare più niente, mi raccomando!"

Due carabinieri in licenza girano per i negozi di una città. Ad un certo punto, in una vetrina di un negozio di calzature, vedono un paio di scarpe che costano 600.000 lire. Insospettiti dal prezzo così esoso, si rivolgono alla commessa e le chiedono come mai quel paio di scarpe costa così tanto. "Perché sono scarpe di coccodrillo", risponde la commessa. Usciti dal negozio, uno dei due fa all'altro:"Gennaro, sai quanti soldi potremmo fare con le scarpe di coccodrillo. Perché non andiamo in Africa a cacciare coccodrilli, così diventeremo ricchi!". I due partono per l'Africa armati di fucile e tutto il necessario per catturare i coccodrilli. Arrivati in Africa si mettono la mattina presto l'uno su una sponda e l'altro sulla sponda opposta di un fiume e cominciano a sparare ai coccodrilli nell'acqua. "Gennaro, quanti coccodrilli hai preso?". "Quattro, e tu Pasquale?". "Io sei, dai continuiamo". Arriva mezzogiorno, "Gennaro, quanti ne hai presi?". "Ventiquattro, e tu?". "Io ventisette, dai continuiamo". Arriva l'imbrunire, "Gennaro, quanti ne hai presi?". "Quarantadue, e tu?". "Io ne ho presi quarantacinque, dai continuiamo". Arriva sera, "Gennaro, quanti ne hai presi?". "Sessantatre, e tu?". "Io ne ho presi settanta. Senti continuiamo, ma se nemmeno i prossimi c'hanno le scarpe, ce ne andiamo!".

Che differenza c'è tra una bottiglia di vino ed un carabiniere? Nessuna: sono entrambi vuoti dal collo in su!

 

up



 

DOTTORI



"Dottore dovrei avere la pressione alta, mi gira spesso la testa!". Il paziente dietro esclama: "dottore, allora io ho la pressione bassa, mi girano spesso le palle!"

Una signora allarmatissima va dal dottore: "Dottore dottore,..." "Si signora mi dica..." "Quando scorreggio mi si gonfiano le gambe.... che posso fare?" "Ha mai pensato di togliersi i collant?"

Una anziana signora è dal medico. Il medico le prova la pressione, studia il suo elettrocardiogramma e poi le fa: - Bene bene, siamo molto migliorati dal mese scorso. Ora può riprendere a fare le scale tranquillamente! - Meno male dottore! Mi ero proprio stufata di salire e scendere dalla grondaia!!

Uno studente in medicina è sotto esame e il professore gli chiede: "Mi dica quanti tipi di parto conosce!" "Dunque... parto naturale... parto cesareo e..." "Anale!"gli suggerisce un compagno di banco e lui come un pappagallo ripete:"... e anale"-"Ah,si-risponde il professore-mi descriva questi tre tipi di parto,allora!"-"Dunque... parto naturale è quando va tutto bene... parto cesareo quando occorre un taglio... un parto anale sarebbe quello stronzo là che me lo ha suggerito!"

In un manicomio un dottore dice a un matto che prima di morire poteva contare su quell' infermiere. allora il matto salta sopra l infermiere e inizia a contare. allora entra il dottore e dice al matto: che stai facendo? lui dice:lei mi aveva detto che potevo contare sull' infermiere!!!

Cos'e' la bile? Non posso dirlo: e' un secreto !!

Un tizio viene travolto da un'auto in corsa guidata da una bella signorina che si china sul malcapitato e gli dice: "Lei e' proprio fortunato! E' stato investito proprio di fronte all'ambulatorio di un medico".
E il tizio: "Guardi, signorina, che il medico sono io!"

La mia ragazza era talmente brutta che una volta portata al pronto soccorso per un taglio ad un dito, il medico appena ha aperto la porta e l'ha vista in faccia ha detto : "Chissa' come e' ridotta la macchina!".

Colmo per un chirurgo: difendere il proprio operato.

Colmo per un dermatologo: avere un amico per la pelle.

Colmo per un oculista: innamorarsi ciecamente.

Un giovane e' in aereo e seduta accanto a lui c'e' una ragazza stupenda tipo top model che sta leggendo un libro. Il ragazzo cerca ovviamente di attaccare discorso: "Il vostro libro sembra molto interessante... di cosa parla?".
La donna: "Oh, in effetti e' molto interessante. E' un libro sulla sessualita', ma vista sotto l'aspetto statistico. Per esempio queste statistiche dicono che sono gli indiani d'America che hanno il pene piu' grosso in diametro, mentre i polacchi sono gli uomini con il pene piu' lungo. Per quanto riguarda l'attivita' sessuale, sono i medici quelli che sembrano avere la vita sessuale piu' attiva".
Il ragazzo allora ribatte: "Oh e' molto interessante! Ma mi permetta di presentarmi: Geronimo Kowalski, Dottore in medicina".

"Dottore un cane mi ha morso un dito".
"E l'ha disinfettato?".
"No e' scappato subito!".

"Perche' sei scappato dalla sala operatoria prima dell'intervento?".
"Perche' l'infermiera diceva: 'Coraggio, non si preoccupi, e' un'operazione facile...".
"E questo non ti ha tranquillizzato?".
"Il fatto e' che parlava con il chirurgo!".

Quattro chirurghi durante una pausa fra un intervento e l'altro discutono del loro lavoro.
Il primo dice: "Io credo che i piu' facili da operare siano i bancari. Dentro di loro ogni cosa e' numerata".
Il secondo dice: "Io invece penso che i bibliotecari siano i piu' facili da operare. Quando li apri tutti i loro organi sono ordinati alfabeticamente".
Il terzo dice: "Io preferisco operare gli elettricisti. Tutti i loro organi sono codificati per colore".
E il quarto: "Io preferisco operare gli avvocati. Sono senza cuore, senza spina dorsale, senza fegato, e la loro testa e il loro didietro sono intercambiabili".

In sala operatoria durante un intervento.
Chirurgo: "Bisturi".
Infermiera: "Bisturi".
Assistente: "Bisturi".
Ferrista: "Bisturi".
Poco dopo il chirurgo: "Forbici".
Infermiera: "Forbici".
Assistente: "Forbici".
Ferrista: "Forbici".
Dopo un altro po': Chirurgo: "Garza".
Infermiera: "Garza".
Assistente: "Garza".
Ferrista: "Garza".
Poco dopo il chirurgo: "Mezza sega".
Infermiera: "Stronzo".
Assistente: "Troia".
Ferrista: "Vaffanculo".


Un uomo va dal dottore con una lunga storia di emicrania. Il dottore scopre che il suo povero paziente ha provato praticamente ogni terapia senza nessun miglioramento. "Ascolta" dice il dottore, "anch'io soffro di emicranie e il consiglio che posso darle non l'ho imparato all'Universita', ma dalla mia propria esperienza. Quando ho un attacco di emicrania, vado a casa, mi infilo in un vasca da bagno bella calda, e sto ammollo per un'ora. Poi mia moglie mi passa la spugna con l'acqua piu' calda possibile intorno alla fronte. Quindi esco dalla vasca, prendo mia moglie e la trascino in camera da letto, e mi sforzo di fare del sesso con lei. Quasi sempre il mal di testa se ne va immediatamente. Ora, provi anche lei e ritorni fra due mesi". Due mesi piu' tardi il paziente ritorna con un gran sorriso: "Dottore, ho seguito il suo consiglio e realmente funziona; ho avuto emicranie per 17 anni e questa e' la prima volta che qualcuno mi ha aiutato !". "Allora" dice il medico "sono contento di averla aiutata". E mentre sta salutando il dottore il paziente aggiunge: "Ah, dottore, mi congratulo con lei: lei ha veramente una casa bellissima!".

Un uomo va dal dottore per fare delle analisi e questi gli dice di tornare l'indomani a digiuno.
L'indomani il tizio si dimentica di stare a digiuno e fa colazione con un cappuccino ed un cornetto.
Poi si ricorda che il dottore si era raccomandato del digiuno, ma pensa: "Che ne sa lui se ho mangiato. Vado lo stesso".
Cosi' dal dottore: "Faccia le urine qua dentro e me le porti. Il bagno e' la".
L'uomo va, piscia e torna soddisfatto.
Il dottore analizza ad occhio nudo controluce il barattoletto, si fa serio e dice: " Ma scusi, non mi faccia perdere tempo, mi ero raccomandato tanto. Invece lei ha preso un cappuccino ed un cornetto. Torni domani, ma stavolta proprio digiuno !".
Il giorno dopo l'uomo si concentra, si veste, si prepara, e mentre esce si sbaglia e beve un caffe' senza zucchero. Poi ci pensa e: "Cazzzzzo! Non dovevo, ma vabe', e' solo liquido, anche senza zucchero. Non puo' accorgersene".
Torna dal dottore, riempie il barattolino, lo consegna e il dottore: " Aaaahh! Ci risiamo! Non vuole capire! Lei questa mattina ha preso un caffe' senza zucchero. Basta! Torni domani!".
Nuova mattina. L'uomo si sveglia, si prepara in fretta, uscendo vede un cracker e se lo mangia.
Poi pensa: "No! Non posso fare questa figura. Ora ci penso io !".
Sveglia la figlia di 15 anni, la fa pisciare in un barattolino, poi guarda e pensa che e' troppo limpida, cosi' scende in garage, prende una goccia d'olio dal motore della macchina, lo mette nella pipi', agita, la guarda e dice: "Perfetta!".
Si reca dal dottore, gli consegna il barattolino, tutto soddisfatto e sorridente, e si mette da una parte ad aspettare la risposta.
Il dottore comincia a guardare, si avvicina, agita un po' il liquame, poi si avvicina all'uomo e dice: "Io non so cosa ha da ridere uno come lei ... con una figlia di 15 anni incinta e la macchina con il motore oramai fuso!".

Vecchietta in Farmacia: "Dottore, menta forte".
Il dottore: "Bella figona!".

Gesu' torna in terra e apre un ambulatorio medico. Il primo giorno nella sala d'attesa tutti si chiedono come sara' il nuovo medico. Dopo poco Gesu' si affaccia e chiama: "Avanti il primo!". Entra un signore in carrozzella che dice: " Dottore, ho un mal di gola fastidioso... ". Gesu' lo interrompe alzandosi, chiude la porta ed esclama: "Ma tu non puoi camminare!".
"Si' - dice il paziente - dalla nascita. Ma .. dicevo .. quel pizzicore alla gola ...".
"Alzati e cammina - lo interrompe nuovamente".
"Ma... ".
"Silenzio! Ho detto alzati e cammina!".
Il paziente, incredibilmente, si alza in piedi, saluta, ringrazia Gesu' ed esce.
Gli altri, vedendolo, gli chiedono: "Allora, com'e' questo nuovo dottore?".
E il miracolato: "Come tutti quegli altri. Non mi ha neanche visitato!".

Lezione di medicina: "Il paziente si e' fratturato un femore e zoppica; tu cosa faresti?".
Lo studente: "Zoppicherei anch'io".

Molti devono la loro vita alle medicine, ad esempio i farmacisti.

Ho preso tante medicine che ogni volta che tossisco guarisco qualcuno.

"Dottore, dottore, ho bisogno di un paio di occhiali!".
"Certo, sicuro, questa e' una banca!"

Fuori dalla sala operatoria: "Dottore, com'e' andata l'operazione di mio nonno?".
"Operazione?!? Ma non era un'autopsia?".

Una giovane si presenta in ospedale con un braccio fasciato: "Credo di avere qualcosa di rotto".
"Com'e' successo?" chiede il medico.
"E' successo per evitare un bambino".
"E' finita contro un albero?".
"Oh, no. Sono finita giu' dal letto!".


"Dottore, mi fanno male le ossa".
E il dottore: "Io glielo avevo detto di non mangiarle!".

Un tale si reca dal dottore per una visita di controllo. Il dottore: "Per farle degli esami accurati ho bisogno di un campione di urine, di feci, di sperma".
Il paziente: "Forse e' meglio se le lascio le mutande".

Il dottore dopo aver visitato in modo completo il paziente sentenzia: "Non capisco la causa del suo disturbo; per me e' tutta colpa del bere".
E il paziente: "In tal caso tornero' quando sara' sobrio".

Dottore con una pistola davanti al suo ambulatorio: il medico di guardia.

Definizione di medico pratico: medico che sposa ricca donna malata di cancro.

Un medico consiglia ad un suo cliente pieno di figli di mettere il preservativo sull'organo prima di ogni rapporto. Quando la moglie dell'uomo partorisce un 14° bambino il dottore gli chiede: "Hai fatto quello che ti ho detto io ?".
"Beh, veramente, siccome io l'organo non ce l'ho, l'ho messo sul pianoforte...".

"Dottore, nessuno mi prende sul serio!".
"Ma sta scherzando!".

"Dottore, ho un problema, faccio scoregge che non puzzano". "Faccia sentire".
Il paziente scoreggia e il dottore: "La cosa e' grave, bisogna operare".
"Al sedere?".
"No, al naso!".

"Dottore, dottore, non mi sento bene".
"E allora si parli piu' forte!".

Voi dottori siete fortunati perche' seppellite i vostri errori !

Un giovane ragazzo entra in una farmacia e dice al farmacista: - Buon giorno, mi dia un preservativo. La mia ragazza mi ha invitato a cena stasera e credo che si aspetti qualcosa da me. Il farmacista gli da il preservativo e quando sta per uscire il ragazzo si gira e dice:
- Me ne dia un altro, perché la sorella della mia ragazza che è molto carina anche lei incrocia sempre le gambe in maniera provocante quando mi vede e credo che si aspetti qualcosa da me.
Il farmacista gli da un secondo preservativo e quando sta per uscire il ragazzo si gira e dice:
- Me ne dia ancora un altro perché la madre della mia fidanzata non è niente male e quando mi vede, fa sempre delle allusioni...... Siccome mi invita a cena, credo si aspetti qualcosa da me.
Alla cena, il ragazzo è seduto con la ragazza alla sua sinistra, la sorella a destra e la madre di fronte. Quando arriva il padre, il ragazzo abbassa la testa e comincia a pregare:
- Signore, benedici questa cena, grazie per quello che ci dai ...... bla bla bla ........
Dopo un minuto il ragazzo sta ancora pregando:
- Grazie signore per la tua bontà...... blablabla. Passano ancora dieci minuti e il ragazzo sta sempre pregando con la testa abbassata.
Si guardano tutti molto sorpresi e la fidanzata è ancora più sorpresa degli altri. Si avvicina al ragazzo e gli dice nell'orecchio:
- Non sapevo che fossi così credente.
E lui risponde:
- Non sapevo che tuo padre fosse farmacista....

Il dottor Amedeo aveva trascorso la notte di sesso sfrenato con una sua paziente e si era sentito colpevole per tutto il giorno successivo. Non importava quanto egli volesse dimenticare l'accaduto, perche' in nessun modo ci sarebbe riuscito. Si sentiva oppresso da un senso di colpa, come se in qualche modo egli avesse tradito il lavoro che svolgeva da anni. Ogni tanto, pero', in lui si levava una voce che cercava di rassicurarlo dicendogli: "Amedeo, non preoccuparti. Tu non sei il primo dottore che se la spassa con una paziente e nemmeno sarai l'ultimo. Tu sei scapolo. Andiamo, lasciati andare...". Ma inevitabilmente un'altra voce lo riportava alla cruda realta': "Amedeo... tu sei un veterinario!"

Risposta automatica telefonica di un famoso Istituto Psichiatrico:
"Grazie per aver chiamato l'Istituto Psichiatrico di Salute Mentale:
Se è ossesso-convulsivo, prema ripetutamente fino allo spasmo il tasto 1.
Se è affetto di personalità multipla, prema i tasti 2, 3, 4, 5 e 6.
Se è paranoico, sappiamo già chi è lei, cosa fa nella vita e sappiamo cosa vuole, quindi rimanga in linea, finché non rintracciamo la sua chiamata.
Se soffre di allucinazioni, prema il tasto 7 nel telefono rosa gigante che lei (e solo lei) vede alla sua destra.
Se è schizofrenico, chieda al suo amico immaginario di premere il tasto 8 per lei.
Se soffre di depressione, non importa quale numero prema, tanto non c'è niente da fare, il suo caso è disperato e non ha cura.
Se soffre di indecisione, lasci il messaggio dopo il bip... oppure prima del bip... o durante il bip, insomma scelga lei.
Se soffre di avarizia ossessiva, attenzione, riattacchi subito, questa telefonata è a pagamento a 500 Euro al secondo.
Se soffre di autostima bassa, per favore riagganci, poichè tutti i nostri operatori sono impegnati a parlare con persone molto più importanti di lei.

Una signora entra in una farmacia a Livorno:
- Bongiorno signora.... icché le serve ??
- ...E mi ci vole dell'Aspirina.
Il farmacista va nel retro e ritorna con una scatola gigante di Aspirina.
- Ocché me ne fo di tutte 'odeste Aspirine... !!!!!
- Sa signora, da quando il Livorno è in serie A noi si fa le 'ose 'ngrande... tanto la spende la solita cifra !!!!!
- Ahhh, ... vabbèè !!!
Le serve arto... ???
- Mi dia dell'alcole !!!
Il farmacista ritorna con un boccione da 5 litri.
- Ovvia poarini o icchè me ne fo di tutto 'odest' alcole!!!
- Signora e gliel'ho già detto......il Livorno è in serie A..... e si vole fa le 'ose ‘ngrande.....tanto e lo paga uguale.
- Ahhhh.... !! e vabbè !!!
- E gli ci vole quarcosarto..... signora ?!?
No !.... no.....!! mi ci volevano le supposte ma le vo' a ppiglià a Pisa.....!!!

Un dietologo prescrive ad una signora una cura dimagrante avvertendola che nasconde qualche effetto collaterale. Dopo qualche giorno la donna si ripresenta nel suo studio: "Dottore, la dieta è certamente efficace, infatti ho già perso tre chili, ma mi rende molto nervosa, pensi che ieri ho morso un orecchio a mio marito" "Signora, non c'è nulla di cui preoccuparsi, un orecchio saranno sì e no cinquanta calorie..."

Una coppia si reca un giorno in un consultorio sessuale. Senza tanti preamboli l'uomo chiede al medico se è possibile che assista ad un loro rapporto. Il medico, dopo un attimo di indecisione, accetta e quando la coppia termina la performance, afferma: "Mah! Veramente a me sembra tutto a posto, non ci vedo niente di strano nel vostro modo di fare l'amore!". Alla mancanza di risposte della coppia, che crede dovuta all'imbarazzo, il dottore si limita a fare il ticket di 32 euro per il consulto. Ma stessa cosa si ripete per diverse settimane: i due prendono un appuntamento, arrivano, fanno sesso senza problema, pagano e se ne vanno. Alla fine il dottore si decide e chiede loro: "Scusate, ma ormai é diverso tempo che vi osservo durante la performance e non vedo nulla di strano nei vostri rapporti. Che cos'é esattamente che non va fra di voi?" L'uomo gli risponde: "Guardi, dottore: lei é sposata e non possiamo quindi andare a casa sua; anche io sono sposato, quindi idem. In macchina non se ne parla: scomodissimo! Restano i motel: al Regal una camera costa 80 euro, al Top, 70 e al Visconteo, 50. Vede lei che qui all'ASL conviene: lo facciamo per 32 euro e addirittura ce ne rimborsano 20!!!!!"

L'ago alla siringa: ora sì che mi sento in vena.

Con le donne sono sempre stato un disastro. Da piccolo quando si giocava al dottore a me toccava guidare l'autoambulanza!

Un dottore visita una zitella di mezza età. Mentre ascolta la schiena col fonendoscopio le chiede i dati: - Signora, come si chiama? - Pasqualina Corazzi. - Quanti anni ha? - Quarantasette. Poi, sempre auscultando la schiena nel fonendoscopio: - Dica trentatrè... e lei: - Sa, dottore, io lo dico anche, ma non mi crede nessuno...

La supposta è una bassa insinuazione

Carabiniere dal dottore: "Dottore, se mi tocco qui ho male (indicando il fegato). Pure se mi tocco qui ho male (indicando la milza). E anche se mi tocco qui (indicando il gomito).Ecc, ecc. Cosa può essere? Il dottore: "Mi sa che lei ha un dito fratturato!

La differenza fra Dio e un chirurgo: Dio non si crede un chirurgo.

Colmo per un chirurgo: difendere il proprio operato.

Colmo per un dermatologo: avere un amico per la pelle.

La cosa veramente difficile per un medico è convincere la gente a stare male nelle ore in cui riceve.

Una mela al giorno leva il medico di torno solo se hai una buona mira.

Una bella bionda confida ad un'amica: "Il dottore mi ha guarito dalla mia paura del sesso. Adesso sono io che gli chiedo 100.000 lire per una visita!".

"Dottore, ha qualcosa contro la tosse?".
"No, no, tossisca pure!".

Il mio dottore crede molto nella prevenzione delle malattia. Si fa pagare così tanto che cerchi di prevenire le malattie il più possibile.


In sala operatoria.
Medico: "Infermiera avanti con l'anestesia locale".
Infermiera rovistando nell'armadio: "Uhm...di locale non ne abbiamo, abbiamo solo anestesia fabbricata in Germania".

"Scusi, per l'ospedale?".
"Alla prima curva, dritto!".

Che differenza passa fra lo stregone e un medico? Che lo stregone fa la… fattura!

Chi soffre per amore è perchè non ha mai avuto i calcoli renali.

Quando due cuori si incontrano vuol dire che c'è confusione in sala operatoria.

"Dottore ho dei momenti di amnesia".
"Da quanto tempo?".
"Da quanto tempo che cosa?".

Dottori: chi ha lasciato l'aorta aperta?

"Dottore, cosa mi consiglia per i miei denti gialli?". "Una cravatta marrone!".

Due medici dopo un congresso scopano a letto. Alla fine lui dice: "Dall'abilità delle tue mani scommetto che sei ginecologa!". Lei: "E tu anestesista!". "Ma come fai a dirlo?". Lei: "Non ho sentito niente!".

Una nobildonna dal ginecologo. Dopo un'attenta e completa visita il ginecologo: "è la vagina più pulita che abbia mai visto!". "Certo! Ho un domestico che viene due volte alla settimana!".

Uno psichiatra è un tizio che vi fa un sacco di domande costose che vostra moglie vi fa gratis.

Un medico sta facendo una seduta di ipnosi a un paziente.-"Si concentri.Dica lentamente,con convinzione:" Il paziente si attiene alle istruzioni del dottore ed effettivamente guarisce.Il medico allora:"Bene.Allora fanno centomila" E il paziente:"Si concentri.Dica lentamente,con convinzione:"

Tra dottori.<> E il collega<>

"Dottore quando parlo la gente si addormenta sempre...Dottore!...Dottore!!!!"

Un imprenditore soffre di insonnia. Disperato si fa visitare da medici, esperti e prova con ogni rimedio possibile: pillole, tisane, rimedi omeopatici. Ma niente da fare. Finche' l'ennesimo dottore non gli consiglia il vecchio metodo di contare le pecore che saltano lo steccato. Dopo qualche giorno l'imprenditore torna dal medico che gli chiede se le pecore stiano funzionando. "In effetti" dice l'industriale "qualche risultato l'ho avuto. Alla ventesima pecora comincio a sbadigliare, alla quarantesima mi si chiudono gli occhi da soli.... ma alla cinquantesima le pecore entrano in sciopero per l'orario piu' corto e lo steccato piu' basso!"

Una donna va dal dottore e gli dice: "dottore, mio marito non mi soddisfa più, io lo vorrei come un toro, che cosa posso fare?". "Si spogli, dice il dottore e si metta sul lettino". "Perché?" chiede la donna. E il dottore risponde: "se vuole che suo marito diventi un toro cominciamo a fargli le corna!"

Un anziano chiede tutti i giorni notizie sulla salute del Papa. "E' bello il tuo interesse per la salute del Papa gli dice un sacerdote: "ma perché sei così preoccupato?". L’anziano risponde: "il dottore mi ha detto di bere poco, non fumare, stare attento al mangiare e di andare a donne ogni morte di Papa!"

Tra pazienti: "Perché sei fuggito dalla sala operatoria senza fare l'intervento?" - "Perché l'infermiere diceva: "Coraggio, non si preoccupi, è un'operazione facile..." - "E questo non ti ha tranquillizzato?" - "Il fatto è che parlava con il chirurgo!"

Un’anziana donna, un po’ sorda e smemorata, va dal dottore: "Dottore, dottore! Non ricordo bene cos’è che mi ha diagnosticato ieri! Leone, pesci..." e il dottore le risponde: "Cancro, signora! cancro!"

Un uomo vuole cambiare il suo cervello. Va in una clinica per trapianti di cervello e gli fanno vedere il catalogo: cervello di matematico 20.000 £ al chilo, cervello di biologo 30.000 £ al chilo, cervello di medico 40.000 £ al chilo. Poi vede: cervello di ingegnere 1.000.000 £ al chilo. Stupito, chiede alla segretaria: "Signorina, perché il cervello di ingegnere costa così tanto?" - "Ma lei lo sa quanti ne dobbiamo ammazzare per metterne insieme almeno un chilo?"

Uno scheletro bussa alla porta di uno studio medico. Il dottore apre... lo guarda un po' e dice: "Ma come, vieni solo ora?!?"

Dentista si rivolge a un suo paziente: "Venga tra una settimana per l'estrazione". E il paziente: "Perché? Che sorteggiate?"

Un paziente va dal medico e gli dice: "Dottore, vedo continuamente delle macchie davanti agli occhi; cosa può essere?". Il dottore risponde: "Possono esserci molti motivi. Ha visto un oculista?". " No - risponde il paziente, - solo le macchie."

Un ragazzino si ammala e la mamma chiama il medico. Quando questi arriva, entra nella stanza del ragazzo e ne esce dopo poco tempo chiedendo un cacciavite. Quindi rientra nella stanza per poi uscirne pochi minuti dopo chiedendo un martello. La madre, molto apprensiva, gli dà il martello e il medico entra di nuovo nella cameretta. Dopo un po' esce per la terza volta e chiede una sega. La madre, sempre più preoccupata, gli dà la sega e scoppia a piangere: " Che cosa ha che non va il mio bambino?". " Non lo so proprio, signora - risponde il dottore, - non sono ancora riuscito ad aprire la mia valigetta."

Un veterinario si sente male e va a farsi visitare da un dottore. Il dottore gli fa tutte le domande di rito, quali sono i sintomi, da quanto tempo li ha, e cosi' via. Il veterinario dopo un po' di domande lo interrompe: "Senti, caro collega... io sono un veterinario. Io non ho bisogno di domandare ai miei pazienti tutte queste domande! Posso dire che cosa c'e' che non va solo con uno sguardo. Perche' tu non lo puoi fare?". Il medico stizzito lo guarda da capo a piedi e poi gli scrive una ricetta: "Ecco prendi questa. Naturalmente se questo non funziona... ti dovremo abbattere...".

Un uomo sessantenne rientra a casa: "Cara... cara, ho fatto la visita per avere l'invalidità civile!" - "Ebbene come è andata?" gli chiede la moglie. "Il medico mi ha detto: "Si tolga la giacca!" - "E poi?" - "E poi mi ha detto: "Si tolga la camicia!" - "E poi?" - "E poi mi ha detto: "Si tolga la cannottiera!" - "E poi?" - "Sono rimasto nudo fino alla cintola... mi ha dato il 30% di invalidità!" - "Pasquale se ti abbassavi le mutande ti davano anche l'accompagnamento!!!"

Due medici dopo un congresso si ritrovano a letto insieme. Alla fine lui dice: "Dall'abilità delle tue mani scommetto che sei androloga!". Lei: "E tu anestesista!" - "Ma... come fai a saperlo?" - Semplice, non ho sentito proprio niente!!!

Un dottore e la moglie prendono il sole sulla spiaggia. A un certo punto passa una splendida bionda che saluta il dottore con voce sexy e uno sguardo ammiccante. "Chi e' quella li?" chiede la moglie. "Una che ho conosciuto per motivi professionali."gli risponde, ma la moglie gli ribatte: "Quale professione, la tua o la sua?"

Un paziente in uno studio medico: "Dottore quando parlo la gente si addormenta sempre. Dottore... dottore..."

"Dottore non riesco a smettere di fumare!" - "Ha provato con le caramelle?" - "Per provare ho provato, ma non s'accendono!"

Tonino entra nella stanza del dottore con un braccio teso verso l'alto e dice "Dottore mi aiuti!!!"..."Ma cosa hai combinato?" fa il dottore e lui "Mi è andato il Viagra di traverso!"

Un tizio va dal medico per sapere i risultati delle analisi, il medico gli fa: "Si accomodi e si rilassi, che le devo dare una notizia così così e una proprio brutta!" - "Oddio mio dottore... che cosa mi è successo? Va bene, mi dica prima quella così così, che intanto mi preparo..." - "Dunque dalle analisi risulta in modo inconfutabile che lei ha solo 24 ore di vita..." - "O Gesù Santissimo! E questa sarebbe la notizia così così? E quella brutta qual è?" - "Che me lo sono scordato di dirglielo ieri..."

Un medico si rivolge ad una sua paziente: "Allora funzionano le pillole energetiche che ho prescritto a suo marito?". E lei risponde: "Beh si. Ieri sera all'improvviso, mi ha spogliato, mi ha stesa sul tavolo e hanno dovuto togliermelo di dosso dopo piu' di un'ora. Sara' contenta…Si, ma in quel ristorante non ci possiamo piu' tornare".

 

up

 



 

SOLDATI


Un paracadutista di leva sta per fare il suo primo lancio. Arrivato il suo turno quando si trova di fronte il vuoto ha dei seri dubbi. Allora il sergente gli dice: "Via soldato... cosa aspetti a buttarti?" e il soldato di leva: "E se non funziona il paracadute?". Il sergente gli risponde: "Non ti preoccupare... hai quello di riserva!", ma il ssoldato ancora non convinto: "E se non funziona nemmeno quello di riserva?". "Beh... non appena arrivi a terra te li fai cambiare!" gli risponde il sergente.

Al distretto militare:
- "Giovanotto... dove vuoi essere arruolato?"
- "In Marina!"
- "Ah bene... un giovane deciso! A proposito... sai nuotare?"
- "Perché le navi so' finite?"

Un pilota riesce a far atterrare il suo jet in un difficilissimo atterraggio in cui mette a dura prova la sua abilità e i freni del velivolo. Ad atterraggio compiuto si asciuga il sudore in fronte e dice al suo secondo: "Sono stai dei pazzi a costruire delle piste così. Accidenti com'è corta per poco non ci schiantavamo!" E il secondo pilota: "Hai ragione! E poi guarda come è incredibilmente larga!"

- "Pilota chiama base. Pilota chiama base. Il motore di destra non funziona."
- "Base chiama pilota. Base chiama pilota. Spegni il motore di destra e cerca di atterrare soltanto con quello di sinistra."
- "Pilota chiama base. Pilota chiama base. Nel motore di sinistra non c'è benzina."
- "Base chiama pilota. Base chiama pilota. Tenta un atterraggio planato."
- "Pilota chiama base. Pilota chiama base. Gli alettoni di coda non funzionano."
- "Base chiama pilota. Base chiama pilota. Ripeti con noi: 'Padre nostro, che sei nei cieli.."

Un inglese, un americano e un italiano parlano tra di loro lodando le rispettive nazioni.
L'inglese dice:
- Durante l'ultima guerra avevamo una nave grande; ma così grande che per le manovre d'attracco ci volevano 24 ore.
L'americano replica:
- Noi avevamo una nave tanto grande che per spostarsi su di essa c'era un servizio di pullman.
E l'italiano:
- Questo è niente. Noi avevamo una nave così grande che, quando a prua era finita la guerra, a poppa neppure sapevano che era cominciata...

Cosa fanno due militari in un frigorifero? La guerra fredda!

 

up

 

 

BAMBINI





Un bambino si avvicina a una donna incinta e indicandole il pancionele chiede:"Cos'è quello?" La donna risponde :"E' il mio caro piccino, e gli voglio tanto bene!" Allora il bambino:"Se gli vuoi tanto bene perchè lo hai mangiato?"

Tre bambini stanno scommettendo su chi di loro aveva la miglior memoria. "Io riesco a ricordare perfettamente - si vanta il primo - di quando la mia mamma mi allattava. Se chiudo gli occhi riesco ancora a sentire il calore del suo seno!". "Questo non è nulla - replicà il secondo - io mi ricordo quando sono nato, quel tunnel scuro, il dottore che mi teneva per le gambe...". "Immaginate che io - risponde il terzo - mi ricordo di essere andato ad un picnic con mio padre ed esserne ritornato con mia madre.."

Tra padre e figlio: "Papà, papà... perché hai sposato la mamma?" e il padre: "Te lo stai chiedendo anche tu, vero?"

Una mamma sente che la sua bambina sta pregando: "......quando mi sveglio domani fai che Hemingway sia l'autore di Tom Sawyer". La signora Scott chiede sopresa: " Perchè Ernest Hemingway dovrebbe essere l'autore di Tom Sawyer, tesoro?". "Perchè l'ho scritto nel compito in classe" risponde la bambina.

Un ragazzo, figlio di un allevatore, arriva in ritardo a scuola e spiega alla maestra il perchè: "Ho dovuto portare il toro a montare una vacca". E la maestra: "Ma non poteva farlo tuo padre?" "No, no, signora maestra. Deve essere per forza un toro!"

Il maestro dice agli alunni della propria classe: "Scrivete su un foglio cosa pensano i genitori di voi". Tutti scrivono tranne Luigino, allora il maestro gli chiede: "Tu non hai niente da scrivere?" E Luigino dice: "Mio padre ha detto che se trova la cicogna che mi ha portato, la scanna!"

Un uomo spiega ad un amico, appena padre, di avere un modo sicuro per far addormentare il suo bambino: "Quando era piccolo il mio bambino, per farlo addormentare, non faccevo altro che buttarlo in aria e riprenderlo al volo". "E pensi che funzionerebbe anche con mio figlio?" gli chiede l'amico non ancora del tutto convinto. "Sicuro. Se anche i tuoi soffitti sono bassi..." gli risponde l'altro.

Il figlio va dal padre: "Pàpà, mi daresti un centone?" Il padre: "Va bè va...". I giorni dopo stessa scena finchè il padre scocciato dice al figlio: "Figliolo,hai le mani bucate!", e il figlio: "Le mani! Vedessi le braccia!"

Un padre dice al figlio tredicenne: "Penso che valuterai, figliolo, il sacrificio che mi costa farti studiare. La tua istruzione mi sta` rovinando". "Eppure papa`- risponde serio il piccolo - Io studio il meno possibile!"

Ci sono tre bambini in campeggio, due milanesi e uno romano. Uno dei due bambini milanesi fa: "Il mio papy è più veloce dei vostri. Alle 13:00 esce dalla sua fabbrichetta prende il Ferrarino e alle 13:30 l'è a casa!" L'altro bambino milanese allora esclama: "No... il mio papy è più veloce dei vostri. Esce dalla fabrichetta alle 13:00, prende il Maserati e alle 13:15 è a casa!" Il bambino romano con una flemma invidiabile: "Ve state proprio a sbaja'... mi padre è er più vveloce de tutti! Lui lavora ar comune, esce alle 13:00 ma alle 12:30 sta sempre a casa!"

"Che cosa ti hanno regalato per il compleanno?" chiede la zia alla nipotina. "Una tromba, ed è il più bel regalo che abbia mai ricevuto" risponde la ragazzina. "Perchè, ti piace suonare la tromba?" chiede la zia. "Niente affatto - risponde la bambina, ma il babbo mi dà 20.000 lire alla settimana perchè non la suoni."

Un uomo di robusta corporatura è all' ingresso di un asilo e passeggia avanti e indietro nervosamente; la maestra lo nota e si rivolge a lui domandandogli : "...scusi è in attesa di un bambino?". Il signore molto pacatamente gli risponde: "NO!! Sono proprio grosso così!!"

Un uomo sta tornando a casa la sera quando gli viene in mente che era il compleanno della sua bambina e non le aveva ancora comprato niente. Allora si ferma in un negzio di giocattoli e chiede: "Quanto viene quella Barbie in vetrina?". Il commesso gli risponde: "Quale? Abbiamo Barbie va in palestra che viene 39.900, Barbie al ballo di gala a 39.900 lire, Barbie fa shopping 39.900, Barbie in spiaggia 39.900, Barbie in discoteca 39.900 e..... Barbie Divorziata 750.000 lire". "Ma come - fa l’uomo - perché questa viene 750 mila e tutte le altre 39.900?" e il commesso: "Beh sa, Barbie Divorziata viene con la macchina di Ken, la casa di Ken, i mobili di Ken, la barca di Ken, il cane di Ken, il gatto di Ken...."

 

up

 



 

LAVORO



Due impiegati comunali si incontrano per strada: - "Ciao Mario! Posso offrirti un caffe'?" - "No, grazie! Il caffe' non mi fa dormire!" - "Ma come? Sono le otto di mattina!!!" - "Appunto... sto andando in ufficio...".

Un tizio risponde all'inserzione di una ditta che ricerca un capo del personale. Al colloquio il direttore gli chiede: "È diplomato?" - "Diplomato? Io ho quattro lauree!" Il Direttore è sorpreso: "Ah, bene! Conosce qualche lingua straniera?" - "Ma scherza? Parlo correttamente sette lingue, compreso il giapponese!" Il direttore è stupefatto. Chiede ancora: "Ha delle referenze?" - "Ma scherza? Sono stato direttore generale della Standa, della ESSO, della Volvo e in Giappone per 1 anno alla Honda!" Il Direttore incalza: "Guardi che nella nostra ditta c'è da lavorare molto!" - "Non c'è problema: io lavoro anche 80 ore la settimana!" Il direttore sembra convinto: "Bene! Ma voglio comunicarle che lo stipendio è modesto!" E il tizio: "Non si preoccupi: a me basta poco per vivere e non ho hobby costosi." Il direttore è convinto, quel signore fa per lui e lo assume: "Congratulazioni, lei è il nuovo capo del personale", quindi aggiunge sorridendo: "Dato che dovremo lavorare assieme, mi può dire quali sono i suoi difetti?" "Difetti non ne ho, a parte che ogni tanto dico qualche cazzata!"

Nei boschi al confine tra Austria e Germania un cacciatore austriaco incontra un amico tedesco veramente malconcio: "Cosa ti è successo?" gli chiede. "Beh, sai che io caccio gli orsi ..." "E allora?". "Allora sai che non sono come voi austriaci, cacciatori di conigli: volevo prendere un orso bello grosso, il più grande che fosse mai stato cacciato. Ho visto una tana, ma era piccola e infatti dentro c'era un orso piccolo e l'ho lasciato perdere. Poi ho visto un'altra grotta un po' più grande, c'era un orso di media grandezza e l'ho lasciato perdere. Poi ho visto una grotta enorme, una tana gigantesca, alta parecchi metri e profondissima, sono entrato dentro..." - "E chi ti ha ridotto così, un orso enorme?" gli chiede l'amico austriaco. "No- gli risponde ilm cacciatore tedesco- L'Alpen Express".

In prigione a Genova: "Perché sei qui tu?" - "Perchè ho rubato dei gioielli infrangendo la vetrina con un mattone" - "E ti hanno preso sul fatto?" - "No, il giorno dopo quando sono andato a riprendermi il mattone!"

Un uomo entra in casa e la moglie lo accoglie. " Mario - chiede, - perchè sei tornato così presto?". "Ho avuto una brutta lite con il capo- risponde il marito, - non voleva ritirare quello che aveva detto". La moglie chiede: "Che cosa aveva detto?", "Sei licenziato" risponde Mario.

Piero sta morendo e dice al socio in affari, che sta in piedi vicino al suo letto: " Stefano, non posso morire senza dirti che socio corrotto sono stato. Mi sono appropriato di più di un milione di dollari della compagnia e ne ho avuto un altro milione vendendo segreti ai nostri avversari. Ho persino licenziato la segretaria, perchè sapevo che era innamorata di te"." Non preoccuparti - disse Stefano. - Sono io che ti ho avvelenato!"

Uno scrittore famoso non è soddisfatto di come sta scrivendo ultimamente e si confida con il suo editore dicendogli: "Non capisco che cosa mi stia succedendo. I miei ultimi libri non sono buoni come i miei primi lavori". "Non mi sembra proprio - dice l'editore, - tu scrivi sempre allo stesso modo, solo che i tuoi gusti sono migliorati!"

 

up



 

VIAGGI E TURISTI



Un turista sale su un autobus e chiede al conducente: “Questo autobus si ferma al fiume?”. L’autista risponde: “Se non lo farà ci sarà un grosso tonfo!”.

Alla dogana olandese il doganiere domanda a un automobilista: "Lei ha armi?". L'automobilista: "No". Il doganiere: "Ha dell'alcol?". L'automobilista: "No". Il doganiere: "Ha per caso della......Droga?". L'automobilista: "No". Il doganiere: "Ne vuole?".

Un giornalista di una tv americana sta realizzando un servizio sul progresso della civiltà africana. Si trova nella foresta africana, in una tribù molto civilizzata. Incontra un uomo anziano con un bambino che camminano per strada. L'uomo tiene una cartella sotto il braccio. Prova ad intervistarlo: "Dove sta andando?" "Alla scuola del villaggio, vado ad imparare a scrivere e a leggere" gli risponde l'indigeno. "Questa è una grande prova di alfabetizzazione di questi luoghi e di civiltà! Anche gli adulti vogliono istruirsi!" Il giornalista è entusiasta e gli chiede: "E mi dica il bambino che è con lei è forse suo figlio? Sta accompagnando a scuola anche lui?" E l'indigeno gli risponde: "No, no, questa è la mia merenda di oggi!"

Su una nave da crociera un passeggero chiama l'idraulico perchè ha notato una perdita nel bagno della sua cabina.L'idraulico controlla scrupolosamente tutti i rubinetti,tutti gli scarichi,tutti i tubi e poi dice al passeggero:"Si tranquillizzi,non è il suo bagno che ha una perdita:è la nave che sta affondando."

Un giovane ingegnere è in vacanza su una crociera nel Mar dei Caraibi. Purtroppo però, la nave su cui viaggia affonda e si ritrova, unico superstite della sciagura, finendo su di un'isola deserta. Nessuna persona, nessun riferimento, nessun contatto con il resto del mondo, solo banane e noci di cocco. Dopo circa quattro mesi, mentre è disteso sulla spiaggia, stanco e disperato, vede una canoa, con a bordo la più bella e sensuale donna che abbia mai visto in vita sua, che sta remando verso di lui. Incredulo, l'ingegnere le chiede da dove arrivi e come abbia fatto ad arrivare fino a lì. "Vengo dall'altra parte dell'isola", risponde lei, "e sono arrivata sull'isola dopo che la mia nave ha fatto naufragio". "Sei stata veramente fortunata ad avere con te una barca", le risponde l'ingegnere. "Oh, questa?" replica la donna, "l'ho costruita con materiali che ho trovato sull'isola: i remi sono i rami dell'albero della gomma. Ho intrecciato la parte inferiore con i rami delle palme, ed i lati e la chiglia li ho fatti da un albero di eucalipto…"Ma …ma è impossibile", balbetta lui, "non avevi attrezzi a disposizione!" - "Oh, quello non era un problema. Dall'altra parte dell'isola c'è un insolito strato di roccia alluvionale. Ho scoperto che dandogli fuoco e portandolo ad una certa temperatura, si trasforma in duttile ferro forgiabile. Ho usato quello per costruire gli attrezzi, con cui mi sono procurata il materiale per la barca… L'ingegnere è sbalordito. "Remiamo fino al mio posto" dice la donna. Così, dopo pochi minuti, attraccano ad un piccolo molo, e, con fare da marinaio esperto, la donna lega la barca con una corda di canapa intrecciata, mentre l'ingegnere a momenti non cade in acqua dallo stupore. Infatti, oltre al molo, di fronte a lui c'è un sentiero in pietra che porta ad un delizioso bungalow dipinto in blu e bianco. Una volta entrati, la donna dice con malizia: "Non e' molto, ma io la chiamo casa. Perché non ci sediamo e prendiamo un drink?" - "Oh no, grazie risponde stizzito, non ne posso assolutamente più di altro latte di cocco!" - "Ma non è cocco. Ho un alambicco! Cosa ne dici di una piña-colada?" Provando a nascondere il sempre maggiore stupore, ed imbarazzo, l'uomo accetta di buon grado. I due iniziano a parlare di loro, ed una volta che si sono raccontati le loro storie la donna annuncia provocante "Sto andando a mettermi qualcosa di più comodo …perché non vai di là a farti una doccia ed a raderti? C'è un rasoio nell'armadietto!" Senza fare altre domande, l'uomo si reca nel bagno, dove oltre ad una doccia, trova anche il rasoio, fatto con un manico in osso e due superfici smerigliate legate insieme e affilatissime. "Questa donna è incredibile e meravigliosa. Chissà quale sarà la sua prossima sorpresa!", pensa il giovane. Quando ha finito la doccia e ritorna nella stanza principale del bungalow, la donna è stesa sul suo letto, e non ha nulla addosso, solo dei fiori strategicamente posizionati, mentre nella stanza si spande un profumo di gardenie. Lei lo invita a sederle accanto. "Dimmi", inizia lei accarezzando l'ingegnere", siamo stati fuori dal mondo e da ogni contatto umano per molto tempo. Tu sei stato solo, io sono stata sola. Sono sicura che c'è qualcosa che adesso vorresti fare, e che non hai potuto fare per tutti questi mesi. Se vuoi adesso puoi..." ed i suoi occhi le brillano. L'ingegnere non può credere a quello che sta sentendo. Il suo cuore incomincia a battere forte, si sente veramente fortunato. "Vuoi ...vuoi dire che dopo tutto questo tempo ...vuoi dire che posso realmente controllare la mia e-mail da qui?"

Andrea è la disperazione della sua famiglia: alcolizzato, ha perso il lavoro, la moglie ha chiesto il divorzio. Un amico decide di aiutarlo e lo porta al cinema dove proiettano un vecchio classico il cui protagonistra è un alcolizzato. Quando Andrea vede l'uomo mentire, truffare, rubare e finire con una camicia di forza a causa del bere, inizia a sudare, si slaccia il colletto della camicia, si asciuga il viso e mostra segni di grande disagio. Quando il film è terminato e i due escono, Andrea ringrazia l'amico:" Mi hai curato-dice,- mai più, mai più in vita mia andrò al cinema".

Due amici si incontrano e uno dice all’altro: “Pensavo che fossi in villeggiatura in campagna. Come mai sei tornato così presto?”. L’amico spiega: “Dunque, il primo giorno che ero là è morta una delle anatre e quella sera la moglie del fattore mi ha cucinato zuppa d’anatra per cena. Il giorno seguente è morta una delle mucche e lei mi ha cucinato del roast beef”. “Continuo a non capire perchè sei tornato così presto dalla tua vacanza” dice l’altro. “Vedi, il terzo giorno è morto il nonno del fattore ...”.

In un areoplano piene di gente il microfono per le comunicazioni interne viene dimenticato aperto per errore, e così i passeggeri hanno la possibilità di sentire un membro dell'equipaggio dire: "Mi prendo una tazza di caffè e poi mi faccio la nuova hostess". Una delle hostess all'altra estremita dell'aereo arrossisce e si precipita verso la cabina per avvisare l'equipaggio che il microfono è accesso, ma nella fretta inciampa e cade. Uno dei passeggeri si volta verso di lei e le dice:" Non ce la fai ad aspettare, cara? Lascialo almeno bere il caffè prima!".

La signora Michael incontra una sua amica che è appena ritornata dalle vacanze: “Come è andata la vacanza?” le chiede. “Meravigliosamente - risponde l’amica - Il tempo era stupendo e l’hotel era proprio di prima classe! Piscina, quattro campi da tennis, camera enorme con un bagno grande come il mio salotto di casa e che asciugamani! Dovresti vederli, erano così spessi che sono riuscita a stento a chiudere la valigia”.

In classe turistica, su un aereo, la hostess porge il menu a un cannibale che gli risponde: "Oh, no! Grazie. Mi dia piuttosto la lista dei passeggeri."

Un turista prende un treno notturno e chiede all'addetto di svegliarlo prima che il treno arrivi alla stazione dove deve scendere. Si addormenta e quando la mattina seguente si sveglia si accorge che il treno ha superato di gran lunga la sua destinazione. Si arrabbia moltissimo e chiama l'addetto per dirgli tutto quello che pensa di lui. L'addetto non apre bocca fino a quando il passeggero non ha finito e poi commenta: "Signore, lei è davvero arrabbiatissimo, ma avrebbe dovuto vedere l'uomo che ho fatto scendere alla sua stazione. Lui sì che era violento!".

Un giornalista Americano sta` mostrando una fotografia della torre di Pisa a sua moglie. Questa guarda la foto, guarda il marito e, aggrottando le sopracciglia, dice: "Come al solito, avevi bevuto anche quel giorno!"

Un ricco e borioso turista texano è seduto in un bar di Roma e parla ad alta voce della sua terra: " In Texas - dice - si può salire su un treno il lunedì, pranzare, cenare e dormire sullo stesso treno ed il mercoledì si può scendere e si è ancora in Texas". " E allora? - ribatte un romano - Anche in Italia ci sono dei treni lenti".

Un cacciatore raccontava le sue avventure nella giungla africana: -Un giorno, poco lontano dal mio bungalow, mi imbattei in una ferocissima tigre. Subito inforcai il fucile e sparai un colpo, ma il fucile si era inceppato. Provai a sparare una seconda volta, ma niente da fare! Il grilletto era incastrato, così non mi restò che fuggire verso il bungalow rincorso dalla tigre. Ma proprio quando stavo per varcare la soglia di casa, con la tigre a una zampata da me pronta ormai a saltarmi addosso, la bestia nel prendere lo slancio scivolò e cadde. Fui salvo! -Hai avuto fortuna-, commentò un amico, -ma anche molto coraggio! Io al tuo posto me la sarei fatta sotto! -E su che cosa credi sia scivolata la tigre?

Una nave della flotta romana è ormeggiata al porto di Ostia. Il centurione scende sotto coperta e si rivolge agli schiavi rematori: - "Schiavi! Ho due notizie da darvi, una buona ed un'altra cattiva. Quella buona è che sta arrivando Giulio Cesare..." - "E quella cattiva?" - "Ha detto che vuole fare sci d'acqua..."

Un sacerdote va in gita in Israele e rimane sorpreso quando gli chiedono un prezzo esorbitante per essere traghettato attraverso il lago Tiberiade. Mentre si allontana gli sentono dire: " Non è un miracolo che Gesù ci sia passato a piedi!".

Un tassista milanese va all'aeroporto a prendere un signore americano appena arrivato in italia per la prima volta..sale an macchina e dopo qualche minuto l'uomo chiede "excusme,che monumento è quello"(indicando lo stadio)il tassista risponde."è lo stadio S.Siro,costruito in 3 anni e è uno dei nostri stadi piu belli.." L'americano controbatte:" Noi americani avere degli stadi molto piu belli costruiti in soli 9 settimane...)Il tassista si ammutolisce... Un momento dopo l'americano chiede"excusme,che monumento è quello?"e il tassista risponde:"è un grattacielo,è stato costruito in 4 mesi ed è uno dei nostri grattacieli piu belli.." l'americano controbatte:"noi americani avere dei grattacieli molto piu alti e piu belli costruiti in solo 1 mese"..Il tassista si ammutolisce...In seguito passano davanti al duomo e l'americano chiede:"excusme che monumento è quello?" e il tassista risponde: "Ah non lo so sono passato ieri e non c'era...."

A Genova due amici guardano il mare e decidono di fare un bagno. Indossati i costumi, si lanciano da un pontile ma,all'improvviso, uno dei due viene colto da un malore. "Toni, Toni, aiutami, sto annegando!" Toni si tuffa, sfida le onde che si fanno sempre più alte e riesce a riportare a galla il suo amico. Un uomo che ha assistito alla scena dalla spiaggia, si complimenta per l'atto di coraggio e Toni gli risponde: "Sa, gli avevo prestato il costume!"

due scalatori Bepy e Tony sono quasi alla cima di una montagna pericolosissima...quando la corda che tiene legato il gregario(Bepy) si spezza! allora Tony comincia a gridare: " BEPYYYYYY, BEPYYYYY!!!!! ti sei fatto male????" e Bepy: "NOOOOOOO" e Tony: "un miracolooooo !" , "NOOOO" replica bepy" Non sono ancora arrivato al fondooooooo"

Un affittuario, disperato per le condizioni disastrose del proprio appartamento decide di chiamare il padrone di casa per fargli vedere come stanno le cose. Il proprietario entra dentro l'appartamento: "Allora... cosa ci sarebbe che non va?". L'inquilino: "Cosa ci sarebbe??? Tutto!" - "Suvvia, adesso non stia ad esagerare! Questa casa ha solo dei piccoli difetti come hanno tutte le case!" - "Ah si? Ne è sicuro? Venga un po' in cucina...". I due si dirigono nella cucina. L'inquilino fa al proprietario: "Guardi un po' vicino al frigorifero in basso..." - "Beh, un piccolo buco nel muro..." - 2Si ma non è solo un piccolo buco... stia a vedere...". Detto ciò, prende un pezzo di pane e lo butta davanti al buco. In una frazione di secondo esce un topo gigantesco che se lo porta via. Il proprietario esterrefatto: "Accidenti che topo!" - "E questo non è niente...". Prende più pezzi di pane e li butta davanti al buco. Escono così tre o quattro bei toponi. Poi l'inquilino prende un'altro pezzo di pane e lo ributta davanti al buco. Questa volta esce una grossa anguilla che afferra il boccone e rientra nel buco. Il padrone di casa: "O mio Dio, questa volta era una anguilla!" - "Dell'umidità nelle pareti ne parliamo dopo..."

 

up



 

MORTE



Un genovese rimane vedovo, si reca quindi al giornale locale per dettare il necrologio: "Scriva ". L'impiegato: "...non aggiunge altro?". Il vedovo: "No no! ho già speso abbastanza!". L'impiegato: "Guardi che sino a 5 parole il costo è uguale". Il vedovo: "ah, bè! allora scriva: MARTA MORTA, vendo Panda Blu".

Un carro funebre si ferma in una autofficina. Il conducente fa al meccanico: "Senta, mi da una controllata alle candele?" Il meccanico con spirito: "Vuole che dia una occhiata pure ai fiori?"

Un vampiro con due cadaveri in spalla bussa ad un obitorio. Da dentro: "Cosa volete?" e il vampiro: "Ho portato indietro i vuoti!".

Bill Gates muore. Arriva all'inferno e viene accolto da un diavolo in frack, fatto salire su una Cadillac extra lusso con piscina e portato a fare un giro. Ovunque ville faraoniche con feste, baccanali, orge, donne bellissime nude. Dopo alcuni chilometri, si avvicina in lontananza un cancello. Si apre senza cigolii e dietro c'è un immenso portone. Bill viene invitato a scendere ed il portone si apre. Dietro c'è un caldo infernale, fiamme, urla strazianti, diavoli con forconi che infilzano continuamente i poveracci. Non potendo credere ai suoi occhi, Mr. Gates chiede al diavolo: - Ma come? E tutto quello che abbiamo visto prima? Il diavolo lo guarda con sguardo gentile e risponde: - Ah, quella... era la versione demo."

Uno napoletano mentre sta passeggiando, nota che ad un incrocio e' avvenuto un incidente. Subito si avvicina ad uno dei feriti e domanda: "Sono gia' arrivati quelli dell'assicurazione?" - "No..." dice con un filo di voce il poveretto" - "Allora, non le spiace se mi corico qui vicino a lei?"

Ci sono due scheletri al cimitero e uno dice all'altro: "Domani a mezza notte, facciamo un giro con il motorino del custode,per divertirci un po" e l'altro gli risponde: "Va bene". Il giorno dopo a mezza notte, i due scheletri salgono sul motorino e lo accendono. Ma uno dei due scheletri dice: "Un'attimo!, Vado a prendere una cosa, aspetta dieci minuti". Passano dieci minuti e non si vede nessuno, passano venti minuti e non si vede ancora nessuno. Finalmente si vede lo scheletro che corre con due lapidi in mano;e lo scheletro dice: "Cosa ci facciamo con le nostre lapidi? Che andiamo in giro senza documenti?"

Da un pò di tempo all'obitorio spariscono tutte le mani dei cadaveri. La Polizia, dopo un lungo appostamento, prende in flagrante una vecchietta e l'arrestano. "Ma perchè tagliava le mani dei morti..?" - Chiede l'Ispettore - "Sa, io sono una chiromante in pensione e se la sera non leggo qualcosa non riesco ad addormentarmi..!"

Due ubriachi su un tetto: "Sai che, se ti concentri, pensi di essere elastico e ti lanci giù, rimbalzi e ritorni su?" - "Sono ubriaco, non scemo..." - "No, veramente! Guarda..." … si lancia, tocca terra e ritorna su. "Cavoli, incredibile! Io non ce la farei mai..." - "Ma va, è facilissimo: ti convinci di essere elastico e vedrai che tutto andrà bene" e per dimostrazione si rilancia e rimbalza. "Dai, facciamolo insieme" - "Sì, dai" E si lanciano. Il secondo ubriaco si spiaccica sul selciato mentre il primo plana a terra. Arriva Batman in quel momento con la sua batmobile e dice: "Certo che quando sei ubriaco, Superman, ne fai di scemate!"

3 vampiri in moto fanno una gara a chi beve più sangue. Parte e torna il primo con le labbra sporche di sangue e gli altri chiedono: "Dove sei stato?" e lui risponde: "La vedete quella roccia?Oltre c'è un paese e mi sono bevuto tutto il sangue degli abitanti". Parte e torna il secondo con il viso sporco di sangue e alla domanda degli altri due risponde: "La vedete quella roccia?Oltre c'è un paese e poi una città e mi sono bevuto tutto il sangue degli abitanti.". Parte e torna l'ultimo completamente sporco di sangue e alla domanda dei due risponde: "La vedete quella roccia? ... Io non l'ho vista!!!!!!!".

Un turista chiede a un contadino: Com'e` l'aria qui? Abbiamo l'aria piu` sana del mondo! Non c'e` nessun paese che abbia l'aria come la nostra. Pensi: qui non muore mai nessuno! Ma non esageri, replica il turista. Come sono entrato in paese mi sono imbattuto in un funerale! Ah, quello? Quello, sa, era il becchino che, povero diavolo, e` dovuto morire di fame.
 

up