TripToFun

"Non per un Dio ma nemmeno per gioco, perchè i ciliegi tornassero in fiore"

INDICE

 

About Me

Mikipedia

Medicina

Scuola e co.

Fotografia

Letteratura

De Andrè

Stranezze

Zona Relax

Ipse Dixit

Guestbook

Links

Mappa del Sito

 

 

Materiale Didattico

 

Fisiologia

Anatomia

Istologia 

Biologia 

Biochimica 

Fisica  

 




Universo Universitario


Ipse Dixit Docenti 

Libretto Docenti 

Riflessioni

 

 

 

S.m.s. Antonio Meucci          Liceo classico M.D'Azeglio             Università degli Studi di Torino, Medicina e Chirurgia

 

 MEDICINA E CHIRURGIA

 

 

IPSE DIXIT DOCENTI


 



 

INDICE


quarto anno

secondo semestre:

Paolo Gallinaro

Antonio Andreacchio

Anna Sapino

Fontanella

Giovanni Gandini

 

primo semestre:

Mario Boccadoro

Giovanni Rolla

Achille Pich

Paola Cassoni

Luigi Rolle

Carlo Ceruti

Gianni Bussolati

Giuseppe Segoloni

Giorgio Inghirami

Valentino Martina

anonimi
 

altri anni
 

 

 


 

PAOLO GALLINARO, docente di ortopedia

 

IMPROVVISARSI MECCANICI

Il dolore è un segnale d’allarme. é l’equivalente della spia rossa che si accende nel cruscotto della macchina e che vi dice che c’è qualcosa che non va. Voi avete due scelte, potete fermarvi e cercare di capire cosa c’è che non va, se manca l’olio o l’acqua o se si è rotta la cinghia di trasmissione oppure potete strappare i fili del cruscotto e viaggiare tranquilli(si spegne eh la luce rossa se strappate il filo). Si però poi quando vi fermate avete fuso il motore!!

 

sui vecchi libri di anatomia il muscolo grande adduttore veniva chiamato custodes verginitatis e il motivo mi sembra ovvio...

 

1960 Sir John Charnley disse "il paziente che è riuscito a distruggere 1'anca fatta da LUI vuoi che non riesca a distruggerne una fatta da noi?"
Sir era un uomo curioso. L’avevano segregato in una specie di tubercolosario, e lui si annoiava!ha messo su un laboratorio di biomeccanica e ha inventato le protesi d’anca.[c'è chi fa i sudoku e chi inventa le protesi d'anca...]

Immaginatevelo durante la guerra,tipico ufficiale inglese della seconda guerra mondiale in Africa, con pantaloni a metà coscia, calze bianche, ufficiale medico in egitto siccome non aveva molto da fare e si annoiava ha deciso di farsi insegnare a pilotare gli aeroplani...

Dopo Sir John e Maurice Muller son venute fuori un infinità di protesi per molte ragioni, una di queste è che molti ortopedici in giro per il mondo hanno pensato bene di legare il proprio nome ad una nuova protesi.

 

Il povero Ed Miller (che venne in europa per conoscere le tecniche chirurgiche innovative europee) ripartì per gli stati uniti con qualche omaggio della ditta che gli aveva regalato una dose di cemento...che era però in una busta di plastica trasparente. Una polverina bianca in una busta di plastica...immaginate poi cos’è successo all’aeroporto!!prima di dimostrare che quella polverina bianca non era altro ha passato la notte in guardiola!!

 

Calderale a un convegno disse che certi disegni protesici sono il frutto delle notti insonni dell’ortopedico provocate dall’eccesso di cibo e carenza sessuale!...in effetti la forma fa pensare....
[ecco, forse erano meglio i sudoku]

 

QUESTIONE DI PRIORITA'

Il problema però non era soltanto la sterilizzazione in presenza di ossigeno ma anche la conservazione della protesi, la quale andava conservata in assenza di ossigeno. Le patatine ad esempio sono nei sacchetti con l’alluminio all’interno per evitare che diventino molli. Ci preoccupiamo di non mangiare patatine mosce ma non ci preoccupiamo di salvare il polietilene che invece ce lo impiantiamo!

 

up

 

ANTONIO ANDREACCHIO, docente di ortopedia

 

L'INTUIZIONE VIEN MANGIANDO

John Hunter, uno scienziato del Settecento, fu il primo ad identificare le epifisi come responsabili dell’accrescimento osseo; lo spunto lo prese durante una cena a cui lui partecipava, a base di maiale, durante la quale notò che all’interno delle ossa dei maialini che erano stati serviti c’era una striscia rossastra: questo perché gli animali avevano mangiato dei rifiuti contaminati dalla robbia, un agente che ai tempi veniva utilizzato per dipingere i tessuti, che è tossico e lasciava una deposizione colorata all’interno di quella che era la fisi, ciò la cartilagine di accrescimento, delle ossa dei maialini. Da questo episodio gli venne l’idea che quella zona dell’osso fosse responsabile dell’accrescimento e quindi ideò un modello sperimentale molto semplice: conficcò due perni all’interno della diafisi di un osso in accrescimento e constatò che nel tempo la loro distanza rimase inalterata; fece lo stesso esperimento andando a posizionare i due perni uno sotto ed uno sopra la fisi: nel tempo, proprio per l’accrescimento dell’osso determinato dalla fisi, la distanza fra di essi aumentò; quindi con questo sistema molto semplice ha dimostrato la sua idea originaria, cioè che la fisi era responsabile dell’accrescimento dell’osso.

 

up

 

 

ANNA SAPINO, docente di Anatomia Patologica

 

comunque i patologi in presenza d actinomyces dicono presenza di granuli di zolfo, probabilmente perchè assomigliano a dei granuli di zolfo.
[non l'avrei mai detto...]

 

up

 

 

FONTANELLA, docente di neuro-chirurgia

 

l'esa deve essere diagnosticato e operato subito, cioè se viene portato alle molinette alle 3.00, alle 2.00 parte da ciriè alle 3.30 si fa una angiografia cerebrale e alle 3.45 si chiama quella povera bestia di fontanella che viene da casa e lo opera! cioè lo si opera di urgenza!

 

fattori di rischio per l'esa sono [...], sostanza stupefacenti (certamente anche pippare non fa bene)
[lo dirò  così ai miei pazienti]

 

nel 15% dei casi un pz con aneurisma ne ha più d'uno, se è proprio sfigato a morte anche 10-15.

 

up

 

 

GIOVANNI GANDINI, docente di Diagnostica per Immagini

 

GRANDI VERITA'

non importa riconoscere un determinato quadro patologico ad esempio in una lastra del torace ma è fondamentale sapere quando e quali esami richiedere; se devo fare un clisma con doppio contrasto è meglio spiegare al paziente che la sonda la infilano nel suo retto e non in bocca!

 

wilhelm conrad roetgen è stato vittima di un colpo di chiappe fantasmagorico, faceva ricerca con i tubi di crooks gli ha messo sopra un lenzuolo, era buio nel nord della germania e ci aveva appoggiato in un angolo una piastra di platino e bario. quando la luce si è abbassata il tubo di crooks era puntato verso la lastra e lui notò che diventava verdolina. allora ha capito che dal tubo uscivano dei raggi che erano talmente sconosciuti che non trovò niente di meglio che chiamarli raggi x.

 

Come intuibile Roentgen ebbe molti denigratori ( venne definito un pagliaccio, la sua scoperta una favola) tra i quali sicuramente molti fisici invidiosi che avevano da tempo intuito l’esistenza dei Raggi X ma non erano riusciti a dimostrarla in alcun modo:  infatti nei loro esperimenti nessuno di loro aveva lasciato il tubo di Crooks coperto da un telo alle 5.30 del pomeriggio con una lastra di Platino Cianuro di Bario in un angolo che puntava verso il tubo... Cioè sto qui ha avuto un culo della Madonna! Per cui questi incazzosi come bestie provarono anche a fregarlo: costruirono una lastra fasulla del cervello a partire dall’intestino di un vitellino arrotolato e disposto in modo simile ma non ebbero molto successo.

 

La scoperta di Roentgen fu talmente eclatante che negli anni immediatamente successivi anche l’industria pensò di poterla sfruttare a proprio vantaggio: vennero fuori infatti boiate tipo l’acqua al Radio per ringiovanire  o ancora studenti di Medicina di un College di NY pensarono di proiettare con Raggi X immagini di anatomia nel proprio cervello per imparare più facilmente nozioni e quant’altro.
[è un vero peccato che non funzioni!]

 

Con la diffusione della Radiologia aumentarono anche i casini legali per cui si sentì il vero bisogno spirituale di avere l’appoggio della Santa Romana Chiesa per cui Pio XII decise di nominare l’Arcangelo Michele come protettore dei Radiologi e dei Radioterapisti quindi attenzione a farli incazzare perché l’Arcangelo Michele è uno dei più cattivi.

 

Lo studio radiologico della Mammella fino agli anni ’50 non era proponibile e non era nemmeno richiesto infatti è un’ organo che si può analizzare tranquillamente con la palpazione, anche per scopo medico e non solo per divertimento!

 

nel 1900 la american roetgen society che è diventata la SNA organizzava congressi da 60.000 persone, i più affollati dopo quelli dei macellai che sono 75.000.
[un primato di cui andar fieri!]

 

UN RARO CASO DI ONESTA' INTELLETTUALE

tra le rare complicanze dell'agobiopsia della mammella c'è lo pneumotorace (1/100.000) ovviamente il primo e il 101millesimo sono sfigati uguali. Io una volta dicevo che per far venire uno pneumotorace bisognava essere coglioni sia la prima o la centomillesima che si fa, poi ho cambiato idea perchè mi è capitato che mentre facevo l’agobiopsia alla moglie di un mio caro amico le ho fatto venire un bello pneumotorace ma non era tutta colpa mia perché la poveretta aveva le tette piccole e in questi casi è più facile che avvenga.

 

l'incidenza [del cancro della mammella] varia tantissimo nelle aree geografiche e a seconda dello sviluppo economico. è un tumore molto caro ai comunisti, infatti colpisce soprattutto i più ricchi.

 

Lo screening si fa solo con la mammografia che è letta in doppio cieco da 2 radiologi qualificati, i quali richiamano i casi dubbi per poi fare il secondo livello ... qui c’è il primo inghippo infatti perché uno screening sia giudicato conveniente i richiami non devono essere superiori al 5 per mille... questo tumore però è comunista fino in fondo e il suo screening supera questa percentuale risultando economicamente non conveniente.

 

l'incidenza era 20.000 nel 1980, è passata a 40.000 nel 2000, non è però raddoppiato veramente, se no ci sarebbe veramente da spararsi.... nelle ovaie!

 

io ho un brutto ricordo dell'anatomia, fu l'unico 18 che presi... anzi in realtà presi 30 perchè presi 12 a luglio e 18 a ottobre... ma non me l'hanno contato come 30. era un problema di rapporti con il professore di anatomia che era molto incazzato perchè io andavo a lezione in macchina e lui non l'aveva, però son problemi suoi!

 

non si devono chiedere questi esami completamente a rampazzo, perchè se facessimo tutte le sequenze possibili faremmo circa un pz alla settimana!

 

questa è un cazzata la prima riga, l'angioRMN si fa sempre con il mezzo di contrasto.
[bello non concordare con le proprie slides]

  

[nella risonanza magnetica] stiamo parlando di campi magnetici di un tesla e mezzo... una volta c'è stato un picio che ha messo un'apparecchio per l'anestesia piena di ferro se l'è tirata contro da tre metri e mezzo e ha fatto un danno inestimabile.

 

non so perchè quando chiedo gli ematomi agli esami tutti mi dicono perfettamente i subdurali, gli epidurali e l'esa, ma degli ematomi del cervello non gliene frega niente a nessuno...

 

la tac peggiore che ho visto era quella di senna, ha fatto 300-0 [Km/h] quindi c'erano lacerazioni, contusioni, subaracnoidea, subdurale, chi più ne ha più ne metta... peccato solo che non sono stato così furbo da farne una copia, se no per fare lezione era perfetta!

 

ovviamente la risonanza vi dice che c'e demielinizzazione, non a cosa è dovuta. se voi siete così coglioni da pensare che un focolaio di demielinizzazione focale in un ottantenne sia sclerosi multipla... sarà molto più probabile che sia arteriosclerosi santa madonna!

ho molto apprezzato il tatto dello sbobinatore che ha edulcorato la frase come segue:

L’unica cosa è che non dice che è sclerosi multipla ma dice che vi sono delle placche di demielinizzazione, non si deve pensare che la presenza di un focolaio di demielinizzazione periventricolare in un 85enne sia dovuto a sclerosi multipla; è molto più probabile sia dovuto ad arteriosclerosi (segue colorita imprecazione del prof contro chi lo pensa!!).

 

la vittima più illustre di una DD sbagliata tra ictus ischemico ed emorragico è il signor bossi, l'hanno portato in un ospedale dove la tc era rotta e dire che ce l'hanno anche nelle parrocchie le tc in lombardia, ma tant'è... lì era guasta e per la furia di iniziare la terapia si son fatti due conti han detto l'80% sono ischemici, la tac è guasta e gli han dato i fibrinolitici, ovviamente era emorragico e han fatto degli sfracelli.

 

 Questo è fondamentale dal punto di vista della chirurgia: fino a 20 anni fa’ - facciamo 30 - non gliene fregava niente a nessuno che il fegato avesse 8, 32 o 44 segmenti quando non c’era nessuno tanto che era in grado di togliere neanche un pezzettino.

[ma scommetto che i lobi del fegato agli studenti di medicina li han fatti studiare anche quando non gliene fregava niente a nessuno...]

 

il più famoso malformato di klipper feil è ramsete secondo, ci sono le radiografie della mummia... gli hanno spezzato il collo perchè se no sembrava un piciu con la testa che gli guardava l'ombelico.

 

tutankamon è diventato il più famoso, ma era il più picio, si è fatto ammazzare a 19 anni ed era così malcagato che nessuno gli è neanche andato a svaligiargli la tomba, comunque sta al cairo ed è molto bella!

 

Molto più rare, non dico scomparse perché sennò poi ce ne troviamo cinque domani, ma le cisti da echinococco, quelle che venivano a coloro che vivevano molto mescolati cogli animali. Erano frequenti in Sardegna, non tanto perché si accoppiavano colle pecore, ma loro ci dormivano anche insieme!!!

 

In questo caso si stanno usando gli esami ma in certi casi è inutile, prima ancora di infilare il paziente nella spirale della violenza della medicina: perché lo sventurato che ha diagnosi di un nodulo epatico (sospetto metastasi) se lo becca prima in bocca perché fa la gastroscopia, poi in quell’altro posto perché fa la colonscopia, poi si incomincia a fare la TC di tutto il mondo!! Credo sia molto più ragionevole prima di tutto fare  un’agobiopsia con una video ecografia, e almeno si può limitare tutto questo: se è una MTS di adenocarcinoma allora se lo prenderà in quel posto ma non dovrà fare la RM del ginocchio o una TC chissà dove.

 

STIMA DEI COLLEGHI

Le metastasi quando sono già dimostrate con l’ecografia non c’è nessun bisogno di andarle a dimostrare di nuovo colla TC. Al giorno d’oggi gli oncologi, che sono degli scassa palle bestiali in queste cose qui, e hanno un casino di protocolli, ti fanno sempre fare le TC.

 

ATTREZZATURE TECNOLOGICHE

fino a giugno avevamo tre macchine[RM] che a fargli un complimento erano tre latrine...

L’anno scorso dicevo che in questo ospedale erano installate 9 macchine TC multi-slice più due cessi di risonanze e una terza che non si può neanche definire cesso perché è quella che c’è al dermatologico, e potrebbe forse servire per fare un caffè non buono.

 

 

L’anatomia delle vie biliari: ogni tanto la faccio disegnare agli esami, e dovrei fare una raccolta di disegni dell’orrore perché secondo alcuni la bile dovrebbe uscire dalle orecchie!

 

Quando voi mandate un paziente a fare un’eco del fegato e delle vie biliari e l’ecografista vi dice che non ci sono calcoli delle vie biliari principali, intanto, vedete di non far finta di star lì colle fotine in mano a capire quello che c’è sull’immagine che tanto non si capisce un Cristo, leggete attentamente il referto: del referto qual è la prima cosa che andate a guardare? L’intestazione sopra!  Dove l’ha fatto!Ci sono dei posti, e potrei anche dirvi confidenzialmente dove, che potete prenderlo, strapparlo e buttarlo nel cesso quell’affare lì. La seconda cosa da fare è guardare chi la firmato, e anche in questo caso la percentuale delle firme diciamo ragionevoli, anche a Torino, non è altissima. Dopodiché leggete la descrizione: allora, se l’ecografista è serio, vi ha scritto che non ci sono calcoli nella via biliare principale, ma ha anche precisato che il decorso intrapancreatico non è ben visibile per la presenza di aria a livello intestinale. Oppure sempre lo stesso serio, vi scrive che la via biliare principale, riconoscibile in tutto il suo decorso, non contiene calcoli. Se non c’è scritto rèn (nulla), prendete e lo buttate nel cesso e ne sapete quanto ne sapevate prima.

 

usare l'endoscopio è come guidare la macchina con un cartone sul vetro davanti
[e chi non ha mai provato?]

 

 Ora, i nostri colleghi hanno spesso la cattiva abitudine che quando arriva il paziente e dice: "l’an dime dutur da fé sta preparasiun, dutur cusa fàsu?" (mi han detto, Dottore, di fare questa preparazione! Dottore, cosa faccio?) è inutile dire, "oh a l’è niente, ti puè pijala e gavarla 'nt al ces" (oh non è niente, puoi buttarla nel cesso). Non è vero! l’intestino tenue, se non c’è la preparazione adeguata non si vede! non diamo le preparazioni così per cattiveria, non siamo più, per certi versi malauguratamente, al tempo del Fascismo che si dava l’olio di ricino a chi non la pensa come noi, noi lo diamo perchè serve... e non a tutti quelli che non sono d'accordo con noi politicamente, anche perchè se no non ne avremmo abbastanza.

[e son problemi...]

 

tenete presente che per la diagnosi di ipertrofia prostatica o adenoma prostatico l'ecografia va benissimo, per la diagnosi di carcinoma della prostata non dico che non serve a nulla, perchè poi dicono che ce l'ho con l'ecografia, non è così, io ce l'ho con gli ecografisti!

 

è evidente che se il giorno prima avevo un testicolo normale, la sera ho preso un calcio nei cogliono e il giorno dopo ho un testicolo gonfio le probabilità che sia un tumore non sono tante!

[una diagnosi degna di dr. house]

 

TERMINOLOGIA SPECIALISTICA

a temperatura superiore a 37 gradi gli spermatozoi schiodano, per cui quando c'è un bel gavocciolo varicoso interno al testicolo si va incontro alla sterilità.

 

Imparate BENE la definizione di radiologia interventistica perché una volta storica di qualche tempo fa si sono fatti ciulare 19 vostri colleghi di fila perché non sapevano dire la definizione di radiologia interventistica che non mi sembra così complicata.

 

Quando si fanno queste procedure di radiologia interventistica bisogna essere, sì pronti a fare danni, ma anche a rimediare ai danni che si fanno... e la maggior parte di essi vengono risolti direttamente in sala radiologica, anche se comunque il miglior amico del radiologo è il chirurgo perché interviene quando noi facciamo dei casini, anche se in realtà chi interviene siamo noi quando i casini li fanno loro.

 

SI SA CHE I MEDICI SONO SEMPRE I PIU' SFIGATI

Qui vediamo un caso di mieloma multiplo, presentazione unica di mieloma: Il maggiore fattore di rischio era il fatto che fosse un professore universitario di medicina di Milano

 

Il professore Rossi (l'ennesimo padre della radiologia interventistica) diceva: "la più precisa indicazione al trattamento è il paziente coricato sul lettino".

Questo ci riporta a quando i chirurghi dicevano che far prendere una boccata d'aria al peritoneo non può fargli che bene e aprivano tutti i pazienti che non c'avevano un $%$&%/&.
Aveva per altro un suo fondo di verità, perché in quel periodo non pochissimi interventi vengono fatti per tbc intestinali, che come voi sapete, il micobatterio non gradisce l'aria per cui questi facendo una laparotomia  a cazzo guarivano il pz,  la tbc ormai non c'è più x cui la boccata d'aria al peritoneo è meglio lasciarla perdere, come è meglio lasciar perdere l'indicazione del pz coricato sul lettino.

 

i Giapponesi sono tra tutti, Italiani compresi, i più bugiardi: quando salta fuori una nuova tecnica questi qui guariscono tutti nel 100% dei casi, anche se poi uno va a vedere non è proprio così.

 

STRANE TINTURE

Si usa praticamente solo la Farmorubicina da 50 mg  mescolata con Lipiodol che è l'ultimo mezzo di contrasto oleoso in commercio che una volta si usava per fare le linfografie, si iniettava nei linfatici dei piedi, era un esame che faceva andare veramente gli occhi per traverso, per fortuna con l'avvento della TC è scomparso però è rimasto questo mdc che è oleoso e quindi embolizzante. Si mescolano 50 mg di Farmorubicina (rossa) con una fiala di Lipiodol (giallo) e viene un arancione bellissimo, un colore da farsi veramente un golfino, peccato che ogni tanto si stacca qui e va a finire sulle pareti e allora lì non sta benissimo.

 

L'encefalopatia epatica complica la TIPS nel 10-15% dei casi. Purtroppo non si può fare niente al di là di accorgimenti dietologici. Mi ricorderò sempre del figlio di un paziente che mi ringraziava e diceva che suo padre stava benissimo, "l'unica cosa che a volte quando mangia si infila il cucchiaio nell'orecchio". Dall'altra parte il problema è che se no schioda.
[son piccoli effetti collaterali, suvvia]

 

 

Anche questa io ormai, come tutti i vecchi, mi crogiolo dei ricordi del passato: questa è del 1981 è la prima angioplastica fatta in Piemonte, c'è tutti il mio culo in quest'angioplastica qui, perché trovare come prima angioplastica una stenosi anodale come questa che sono quelle che vengono bene sempre...per cui trovare questa è stato veramente un colpo di... di fortuna, vedete la stenosi al 90% che si supera agevolmente con la guida, si dilata con il catetere a palloncino e il risultato finale allora ci aveva lasciato a bocca aperta. Oggi ci vuole un po' di più per lasciarci a bocca aperta: oggi le angioplastiche coronariche si fanno in tutto il mondo, fino a Madre Teresa di Calcutta, le han fatto un'angioplastica pochi mesi prima che morisse, non c'è neanche più rispetto, non dico dell'età, ma neanche della santità, che &%$/&.. vai a fare un'angioplastica coronarica ad una donna di 83 anni.
anche qui lo sbobinatore sorvola e si limita ad annotare:
(successive battute pessime)

 

Questa è di una paziente super-raccomandata perché cognata di un mio amico direttore generale di [incomprensibile] finché ce n'è. Infatti è allergica al mezzo di contrasto e tra un po' mi schioda sul lettino ...

 

up

 

 

MARIO BOCCADORO, docente di ematologia

i parametri dell'emocromo che servono sono emoglobina, globuli bianchi e piastrine, io penso che qualche persona perfida abbia inventato gli altri parametri.

Io è da circa 15 anni che dico questa cosa, cioè da quando hanno iniziato a fare il telefilm ER. perchè lì  c'è sempre il medico... quello bello come si chiama... [George Clooney] che ha un paziente che gli arriva in pronto soccorso e chiama il centro analisi in urgenza e gli dice "Senti, per favore mi dici qual è l'MCHC?" Ma figuriamoci!! al massimo gli chiedi l'emoglobina!

 

up

 

GIOVANNI ROLLA, docente di immunologia clinica


ETIMOLOGIE IMPROVVISATE

la calcinosi causa la formazione di grumi duri sottopelle, se si lacerano esce un liquido bianco. Se succede ai gomiti si realizza il detto "mi fai venire il latte ai gomiti" che soffrisse di calcinosi chi ha inventato questo detto?? fate delle ricerche!

 

cos'è il primo arco? se lo sai ti do un bacino...
l'aorta
sì, e il secondo?
la polmonare
sì, un altro bacino... magari dopo... son tutti baci accademici!

 

e poi con queste deformità tipo dita a collo di cigno, anche qua di solito qualche contorsionista femminile si cimenta... se non avete il Raynaud almeno qualcuna di voi che sa fare questo lavoro dovrebbe esserci. perchè ripeto ai maschi loro [le femmine] hanno maggiore elasticità dei legamenti!
salvo le contorsioniste che lavorano nei circhi... non ti entusiasmare troppo perchè se sono troppo contorsioniste le perdi poi presto perchè possono essere delle sindromi di ehler danlos che poi ti muore sul più bello per una dissecazione aortica e vaglielo poi a spiegare al fidanzato ufficiale!

 

TESTI COMPLEMENTARI

la rigidità mattutina non è quella che tutti noi abbiamo al mattino quando ci svegliamo che più dormiamo e più ci stiracchiamo da felini mancati quali siamo... che uno dice ma come ti sei appena alzato e già sbadigli? No è che uno fa un po' di stratching and yawning come dice la canzone, che vi consiglio di andarvi a riascoltare per l'esame. che poi ve la trovate come domanda "chi cantava stratching and yawning negli anni '70?" non mi rispondete Vasco Rossi!

 

è stato sperimentato il rafecoxib, inibitore della COX2 che tutti pensavano sarebbe stato un successo, poi la food and drug administration venne in possesso di alcuni dati che dimostravano un eccesso di mortalità per infarto statisticamente significativo tra coloro che assumevano questo farmaco. E' stato molto istruttivo... un po' meno per i pazienti che hanno avuto l'infarto...
[eh già... ma per il progresso della scienza questo ed altro :-S]

 

da dove arriva il basofilo?
studente: dai tessuti
un po' di tempo fa con questa risposta ti avrei tirato uno schiaffo... perchè faccio didattica all'antica. Ora non posso più perchè in effetti arrivano anche dai tessuti.. però sono soprattutto nel sangue quindi almeno ti tiro le orecchie!
[e l'ha fatto sul serio n.d.R.]

 

LE GIOIE DEI CONGRESSI

ci sono voluti un sacco di anni con un sacco di società scientifiche per partorire questa cazzata qui [i criteri per l'anafilassi]. Hanno fatto tutta una serie di riunioni, che avevano di buono il fatto che si girava il mondo...e peraltro non l'hanno ancora firmato così si garantiscono altri viaggi! Il prossimo è a New Orleans.

 

[l'anafilassi] dà prurito alle mani e ai genitali, non quello che hai tu perchè hai le piattole, è anche imbarazzante! Se non fosse che poco dopo svieni quindi ti togli dall'imbarazzo.

 

ROLLA E DR HOUSE

 

[La vasculite a cellule giganti] Colpisce persone anziane quasi sempre sopra i 60 anni che si lamentano di tutto come i vecchi, ma una volta bastava dire "sei vecchio, devi morire", adesso guai perché la morte è totalmente rimossa dalla nostra società e quindi in questa prospettiva centenaria della vita ci si appassiona anche al vecchio che sta male.

Allora se sta male, ha la febbre il medico dice "sarà l’influenza suina", continua ad avere la febbre "sarà l’influenza stagionale", continua a stare male "C’avrai un cancro che nessuno gli trova"... hanno un iter lunghissimo finché a un certo punto non riesce ad alzare le braccia (sarà l’artrosi) non riesce ad alzarsi dalla sedia (te l’ho detto non guardare la televisione ti fa male perché ti si atrofizzano i muscoli), a un certo punto non vede neanche più la televisione (sei vecchio non ci vedi più) va dall’oculista gli dice sì sei cieco devi morire, prova a mangiare non riesce neanche a masticare (va bè cazzo cosa vuoi hai una protesi vai dal dentista), il dentista gli spilla gli ultimi soldi che ha gli cambia la dodicesima protesi appena inizia a masticare si ferma che gli fa male, mal di testa folle. 

Però voi fate la figura da dr. House perché di fronte a tutta questa sintomatologia voi entrate lì e fate come Lazzaro: Alzati e cammina!, metti le tue zampine sante sulla temporale e non la senti pulsare, te ne vai dicendo: guarirà.

Come? Tutti quanti speravano di ereditare? Tu te ne vai dicendo guarirà gettando nella disperazione nipoti, pronipoti che speravano di toglierselo di torno.

Fai fare la biopsia dell’arteria temporale, e si vede una infiammazione a tutto spessore dell’arteria con granulomi a cell giganti, lo riempi di cortisone e dopo 3 giorni 3 quello salta in piedi, va a giocare alle bocce di nuovo come prima (cazzo non muore più adesso).

E questa è una situazione in cui il medico fa proprio la figura di gesù cristo più o meno.

 

 

 

GRANDI VERITA' SULLA NOSTRA PROFESSIONE

 

quando c’è uno che sta male... di solito se fai il medico non hai persone che stanno bene che vengono da te per dirti "dottore sto troppo bene, faccia qualcosa!".

 

 

PROGETTI DI RICERCA

 

Poi l’anamnesi farmacologica, ricordatevi, vivete nel terzo millennio, se trovate una persona che non prende farmaci regalategli 1000 euro, tra i vostri pazienti futuri, mettete un cartello fuori, vedrete che non vi capiterà quasi mai di doverli pagare...

Qualcuno di voi dovrebbe fare questa tesi: fare dei blitz nei condomini andare ad aprire i cassetti di tutti e fare un survey della presenza di farmaci nelle famiglie italiane, poi fare anche un questionario per vedere se vengono usati, ma anche solo della presenza secondo me sarebbe interessante farlo.

 

 

 

 

È denominata come sindrome perché è una costellazione di sintomi. È caratterizzata dalla sindrome sicca, ed è legata al fatto che questa malattia autoimmune interferisce negativamente con la produzione di lacrime, saliva. I pazienti si lamentano perché non hanno le lacrime per piangere, ma non è tanto perché così i fidanzati non credono al vero amore ma più che altro non avere le lacrime significa non poter detergere gli occhi.

 Siccome ai semafori non ci sono i lavaocchi, ci sono i lavavetri, può essere una nuova professione, uno col collirio di lacrime artificiali instilla alla gente ferma ai semafori, nuova professione anche dotta...

 

Questa patologia può presentarsi anche con manifestazioni meno evidenti come la livedo reticularis, tipica delle signorine che d’inverno passeggiano in minigonna lungo i viali. Allora se uno passa di lì può consigliare "si faccia dosare gli anticorpi antifosfolipidi".
[no agente, giuro che non stavo mercanteggiando una prestazione sessuale, stavo solo diagnosticando una malattia autoimmune! N.d.R.]

 

quindi questa è la data dell'appello di gennaio, vi auguro buone vacanze e ricordatevi che l'alcol ha tossicità encefalica, soprattutto cerebellare, ma anche frontale e temporale, quindi onde evitare di dimenticarsi tutto quello che si è studiato... è meglio studiare dopo capodanno

 

up

 

 

ACHILLE PICH, docente di anatomia patologica

il problema sta nel modo in cui crescono le plasmacellule, nelle leucemie acute crescono tanto e in fretta e sono sensibili alla chemio, invece questo prolifera lento, ma alla fina chi la dura la vince... se state registrando sappiate questa è una mia interpretazione... mi dissocio da quello che ho detto un momento fa... a quest'ora inizio ad avere la glicemia che perde colpi e allora o divento cattivo o mi addormento.

 

up

 

PAOLA CASSONI, docente di anatomia patologica

la necrosi tubulare acuta è uno degli argomenti su cui ho sentito bocciare di più in assoluto dal professor Bussolati. Se c'era qualcuno che secondo lui non era abbastanza preparato e voleva garantirsi di segarlo gli chiedeva la necrosi tubulare acuta e quello 99,9 volte su 100 non la sapeva.

 

Se 3 soggetti fumano allo stesso modo solo uno svilupperà carcinoma della vescica, quello geneticamente sfigato.

 

Congelare il pezzo operatorio serve a renderlo più rigido e facile da tagliare, è esperienza comune che è più facile da tagliare a fette sottili una patata piuttosto che un pezzo di gorgonzola che è molle... se sbobinate gradirei che tagliaste questa frase, teniamocela per noi ok? Un vantaggio per quelli che han fatto lo sforzo di venire a lezione
[... no, sulle sbobine non l’abbiamo messa N.d.R.]

 

capisco che questa cosa qui [un carcinoma papillare della vescica] non l’avete mai visto, ma un cavolfiore l’avrete comprato e mangiato!

 

up

 

 

LUIGI ROLLE, docente di urologia

 

STORIA DELLA MUSICA E DELLA MEDICINA

Le opere liriche dell’800 sono piene di tubercolosi, se non c’era almeno un personaggio che moriva di tubercolosi non iniziavano nemmeno con un soffio di tromboni, dicevano "noi questa ci rifiutiamo di suonarla"
Infatti la streptomicina ha distrutto l’opera lirica, si è passati al tango argentino, al jazz del nord america, ma niente più opera.

 

I PENTITI DELLA VASECTOMIA

E poi ci sono quelli che noi urologi chiamiamo i pentiti...
Voi sapete che molti maschi si sposano, fanno 1,2,3 figli, la moglie non vuole prendere la pillola perché fa ingrassare, fa venire le smagliature, allora cosa fa il maschio che è caliente? Si fa sezionare bilateralmente i deferenti. Ma i casi della vita sono vari, le coppie come si fanno si disfano e noi abbiamo adesso quelli che chiamiamo i pentiti: hanno avuto uno o 2 figli, la moglie se n’è andata o se n’è andato lui, magari non sono neanche tanto giovanotti, ma con queste ondate migratorie ci sono molte ragazze dell’est carine che molto facilmente cercano di sposarsi con italiani, perché l’italiano è piacevole anche a una certa età... ma il maschio aveva già avuto 3 figli e la vasectomia, ma loro no! E loro il figlio lo vogliono! E allora lo vedremo alla fine quando parleremo di terapia, lo mandiamo a riattaccare i deferenti.

 

TERAPIE ALTERNATIVE

Se il calcolo è radiopaco posso mettere il paziente a bagno nell’acido muriatico, si scioglie tutto, l’uretere, le ossa, ma il calcolo rimane lì.
[chissà che i mafiosi non abbiano inventato questa tecnica per curare la nefrolitiasi?]

 

up

 

CARLO CERUTI, docente di urologia


FARMACIE ALTERNATIVE

Quando certi pazienti dicono che hanno male al testicolo perché è tanto tempo che non hanno un rapporto sessuale è una cretinata, eppure ce ne sono tanti che arrivano in studio lamentando questo dolore.

 

Addirittura c’era stato un paziente che era stato cuccato dai vigili con una tale in corso Unità d’Italia e aveva tirato fuori che gliel’aveva detto il medico per curare la sua prostatite... cosa scritta da nessuna parte, però il bello è che si è giustificato coi vigili dicendo che lui non stava andando a troie, ma è come se stesse andando in farmacia.

 

BARZELLETTE DA UROLOGI

Coppia che festeggia le nozze di platino, hanno deciso di fare follie e lei dice a lui "per festeggiare chiedimi quello che vuoi e io lo farò" lui "allora devi baciarmi dove... dove faccio pipì" lei "no, sulla mattonella no!"

 

LESSICO SPECIALISTICO

La vescica normalmente, prima si dilata in maniera passiva, poi si contrae quando vogliamo noi. Questo quando la vescica è intelligente... nel momento in cui c’è un batterio che gli rompe i cogl... ehm.. che funge da spina irritativa, mi dà pollachiuria e urgenza.

 

Direi che con questo per oggi ve li ho tritati abbast... ho abusato abbastanza della vostra pazienza.

 

MA ORMAI E’ TROPPO TARDI

Forse vi renderete conto che fare medicina è stata una grossa fregatura, perché quando non abbiamo una terapia mirata dobbiamo farne una empirica, il che vuol dire "a truca e branca sappiamo che sono batteri intestinali gram negativi" e gli diamo qualcosa di attivo su quei batteri.

 

up

 

GIANNI BUSSOLATI, docente di anatomia patologica

Ci sono solo due tipi di tumori che regrediscono anche se hanno già dato metastasi, i neuroblastomi e i melanomi, e badate che capita in tutto il mondo, non solo in quello cattolico dove si potrebbe dire che è intervenuto qualche santo

 

up

 

GIUSEPPE SEGOLONI, docente di nefrologia

Quando farete ambulatorio vi renderete conto, e lo dico con grande tristezza, che si rincoglionisce molto di più l’uomo della donna.

 

C’è una formula molto complessa, la formula di Mitch che è 6,5 x (azoto ureico + 0,031 x peso in Kg) + proteinuria, ma tanto nessuno di voi la ricorderà. E poi c’è questa formula un po’ della mutua... si moltiplica tutto per 3.
[viva le formule della mutua!]

 

Il segno di Giordano è una manovra che sconsiglio sempre di fare perché il paziente ha già un dolore fottuto, se ancora gli date un colpo vi odierà per tutta la vita

 

up

 

GIORGIO INGHIRAMI, docente di anatomia patologica

In inglese è "non contributory" cioè "non serve a un fico, costa solo"
[l’ho sempre detto che l’italiano è molto più espressivo]

 

up

 

VALENTINO MARTINA, docente di endocrinologia

FARMACI UTILI

L’acarbosio inibisce le glicosidasi intestinali, i carboidrati restano nell’intestino in digeriti causando vivace meteorismo [...] non è neanche mutuabile, è proprio l’ultima spiaggia. La ditta che lo produce dice "se i pazienti non mangiano carboidrati il meteorismo non c’è"... ma se non mangi carboidrati a cosa ti serve assumerlo?

 

NEOLOGISMI

Se non arriva al compenso posso associare i tiazolinolinodindioni
[ma insomma, era tanto più semplice! tiazolidindioni]

 

 

up

 

ANONIMI

 

Per l’ipoparatiroidismo pongo la vostra attenzione su due cose... tutto il resto sono le solite menate e ve le inventate sul momento
[sarà... ma ho la sensazione che all’esame potrebbero non apprezzare

 

La terapia ormonale del carcinoma della prostata può essere la castrazione chirurgica o quella farmacologica. Ovviamente quella chirurgica è molto meno costosa ed è lo standard ad es. in Svezia. Noi nei paesi mediterranei invece ci teniamo molto di più ai testicoli, probabilmente, di quanto avviene nei paesi del nord, quindi nessuno accetta di farsi castrare chirurgicamente, appunto perché siamo molto più affezionati ai nostri testicoli, e forse è anche giusto!

 

Normalmente gli anatomici ci insegnano che la posizione di riposo dell'arto superiore è con il palmo rivolto in avanti, per una corretta definizione anatomica. Ai fini funzionali, visto che gli anatomici guardano per lo più pazienti morti e molto spesso neanche tutti interi, è molto meglio valutare con la mano parallela a un piano parasagittale.

 

Lo sci fa la parte del leone, anche calcio e calcetto, lo snowboard no, al massimo quando si scende dalla seggiovia. Invece con gli sci carving che ci sono oggi, che hanno tutti, anche persone non proprio allenate, magari abituate ai vecchi sci, questi sci qua improvvisamente prendono lo spigolo, piegano verso l'esterno ed il ginocchio e bello che andato.

Sapete che adesso in quasi tutte le stazioni alpine ci sono gli snowpark, quelli li hanno chiaramente inventati gli ortopedici perché d'inverno certamente non c'è crisi nel settore!